Happy Casa corre, segna, si diverte e conquista il secondo posto 

Spettacolare partita vinta contro Pesaro con punteggio da Nba. John Brown trascina la squadra ad una prestazione straordinaria. Martedì sera, inizio alle ore 20.30 Happy Casa Brindisi debutterà al PalaPentassuglia in Champions League contro Telekom Baskets Bonn. Diretta Tv su Eurosport Player

BRINDISI - “Run and Gun”, corri e tira, e grandi applausi per tutti. Happy Casa Brindisi con 108 punti realizzati, aggiunge due punti, ottiene la quarta vittoria consecutiva e conquista il prestigioso secondo posto in solitario, mentre Carpegna Prosciutti Pesaro un giorno potrà raccontare che da formazione ultima ed ancora a zero punti ha rifilato ben 99 punti agli avversari al PalaPentassuglia. Un “run and gun” portato avanti per tutta la partita, senza un solo attimo di respiro che ha sorpreso e sconcertato la formazione di coach Vitucci che, però, è stata al gioco e si è adeguata al ritmo forsennato dei giovani talenti di coach Federico Perego, adattandosi ad un gioco ad alto contenuto spettacolare, ma che spesso ha trascurato ogni dettaglio tattico della partita.

Happy Casa Brindisi si è esaltata al “corri e tira” avendo i giocatori giusti per sfruttare la capacità di velocizzare le azioni d’attacco, e si impegnata in transizioni spettacolari per anticipare la difesa schierata di Pesaro, a cui non è stato dato il tempo di sistemarsi. Impegnata in questo spettacolo di basket, che coach Vitucci non ha esitato a definire “basket d’estate”, Happy Casa ha dimenticato la fase difensiva che anche in questo tipo di gioco prevede maggiore applicazione, ed ha lasciato che gli avversari arrivassero al tiro facile senza la necessaria pressione. 

Adrian Banks contro Pesaro-2

John Brown III “re di contrada Masseriola”

In questo gioco ad alto contenuto spettacolare, in cui alla fine del primo tempo di gioco il tabellone luminoso segnava quasi un punteggio finale di 59-51, non poteva che trovare in John Brown l’interprete principale e straordinario. Ormai definitivamente noto come “Giovanni Marrone”, il più brindisino dei giocatori americani è stato ancora una volta Mvp della giornata con 32 punti realizzati in 35 minuti di presenza in campo, con 14/19 da 2 punti, 1/1 da 3 punti,7 rimbalzi,2 assist e 40 di valutazione complessiva. 

Ma di Brown ha impressionato, ancora una volta, la partecipazione al gioco di squadra, l’intensità della sua azione, i numeri che riesce a sfoggiare sotto i tabelloni contro qualsiasi avversario, sono di grande spessore e danno alla squadra la garanzia anche in termini di energia fisica e mentale a cui i compagni di squadra sono tenuti ad adeguarsi. Una grande prestazione anche contro Pesaro ed una conferma di un giocatore che giustamente è un beniamino della tifoseria a cui bisognerebbe assegnare la cittadinanza ad “honorem”.

Quota 108 con partecipazione di gruppo 

Tutti i giocatori schierati da coach Vitucci hanno avuto la loro buona parte nel rendere consistente il bottino grosso della serata. Di certo in questo tipo di gioco Adrian Banks si è ritagliato un ruolo da protagonista smazzando 10 assist e catturando 6 rimbalzi ed ha partecipato alla lotteria dei 3 punti organizzata da Pesaro, realizzando un 4/6 in momenti topici della partita. 18 punti in 32 minuti di presenza in campo ed un supporto in cabina di regia confermano il suolo carismatico di Adrian Banks. Ma contro Pesaro si sono rivisti oltre a Martin (12 punti), Stone (9 punti) e Thompson (17 punti), anche gli “italiani”. 

Kelvin Martin 3-2-2

Coach Vitucci ha concesso 14 minuti a Luca Campogrande ed il giocatore ha ripagato con una prestazione eccellente ed ha messo a segno 11 punti con 1/2 da 2 punti e 3/4 da 3 punti realizzati con grande sicurezza e determinazione. Ha fatto bene anche Gaspardo anche se era sceso in campo non nelle migliori condizioni fisiche. Poi c’è Alessandro Zanelli. E’ stato il primo cambio scelto da coach Vitucci ed il giocatore ha modificato ritmo ed intensità ad una partita che si stava adattando al peggio e con la squadra visibilmente in difficoltà contro Pesaro. Zanelli è di certo una realtà su cui coach Vitucci può fare pieno affidamento e concedergli maggiore minutaggio e più responsabilità.

I due coach stregati ed il sapore del “run and gun”

Il terzo tempo di gioco è volato via senza quasi accorgersi. I due coach, Vitucci e Perego, stregati dallo spettacolo di “run e gun” hanno assistito alla partita e si sono adeguati e, forse per non interrompere l’esibizione-show dei giocatori in campo, hanno ritenuto di non chiedere time-out e di effettuare cambi. In particolare coach Vitucci ha atteso 8 minuti per effettuare il primo cambio (Zanelli per Thompson) e non fermare il gioco con un indispensabile time out, perché dal +10 (61-51) Pesaro era riuscita a postarsi a – 2(68-66), e rimettere poi in campo l’ottimo Casagrande e Gaspardo a poco più di un minuto dalla fine del quarto. 

Zanelli contro Pesaro-2

Per la serietà professionale e l’indiscussa bravura coach Vitucci affermerà poi in conferenza stampa che è rimasto contento per il risultato ma non per la prestazione della squadra. E’ il gusto del “run and gun” che tutti applaudono ma alla fine non tutti sono soddisfatti, in particolare per chi giudica la difesa la vera forza di una squadra di basket.

E’ tempo di Champions League

Il PalaPentassuglia si riapre all’Europa ed alla Champions League. La New Basket Brindisi sponsorizzata Happy Casa gioca la prima volta in questa competizione contro la formazione del Telekom Baskets Bonn. La prima partita casalinga della squadra di coach Vitucci avrà inizio alle ore 20.30. e sarò trasmessa in diretta Tv su Eurosport Player con avvio collegamento alle ore 20.20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

  • Nuova allerta arancione per lo scirocco nella giornata di mercoledì

Torna su
BrindisiReport è in caricamento