Contestazione pre-partita della Curva Sud: "Pupino, lascia il titolo al sindaco"

BRINDISI – I tifosi della Curva sud escono dal gruppo e tornano a far risentire la loro voce. Questa volta in maniera forte e perentoria, chiedendo non solo la testa di Antonio Pupino, presidente del Football Brindisi, ma pure che lasci il titolo nelle mani del sindaco Domenico Mennitti. Scrivono in una nota: “La Curva Sud Michele Stasi, prende nella maniera più ferma e decisa le distanze dalla attuale dirigenza del Football Brindisi 1912, che non rappresenta in alcun modo la Nostra Brindisinità! Questa società ha mostrato a più riprese di non avere alcun rispetto né per le tradizioni del calcio brindisino, né della sua tifoseria,essendo più volte venuta meno sia agli impegni nei confronti dei tesserati che alla parola data ai tifosi. L'episodio della presenza di Cannella, ancora in ritiro con la squadra è solo l'ultimo degli episodi che hanno sbeffeggiato una città intera! La richiesta della Curva Sud, nei confronti della società, a questo punto è una solamente: che Pupino lasci immediatamente il titolo al Sindaco Mennitti, e vada via da Brindisi”. La scintilla è stata, a quanto sembra, la presenza di Ninni Cannella, addetto stampa del Football Brindisi, ufficialmente dimissionario, al ritiro della squadra che oggi affronta a Mugnano, il Neapolis. Cannella si sarebbe dimesso e Pupino avrebbe accolto le dimissione, in questo contesto di grande confusione ormai il condizionale è d’obbligo per ogni cosa che riguarda la società biancazzurra, emettendo anche un comunicato con il quale prendeva le distanze dalle dichiarazioni rilasciate dall’addetto stampa per telefono alla trasmissione sportiva del martedì sera di Studio 100 Tv scatenando le ire dei tifosi. Ora pare che l’addetto stampa sia stato visto al ritiro. Qualcuno che sta in albergo con la squadra ha informato i tifosi e si è scatenato il putiferio Cannella secondo atto.

I giovani del Brindisi e la Curva Sud (Ph V.Massagli)

BRINDISI – I tifosi della Curva sud escono dal gruppo e tornano a far risentire la loro voce. Questa volta in maniera forte e perentoria, chiedendo non solo la testa di Antonio Pupino, presidente del Football Brindisi, ma pure che lasci il titolo nelle mani del sindaco Domenico Mennitti. Scrivono in una nota: “La Curva Sud Michele Stasi, prende nella maniera più ferma e decisa le distanze dalla attuale dirigenza del Football Brindisi 1912, che non rappresenta in alcun modo la Nostra Brindisinità! Questa società ha mostrato a più riprese di non avere alcun rispetto né per le tradizioni del calcio brindisino, né della sua tifoseria,essendo più volte venuta meno sia agli impegni nei confronti dei tesserati che alla parola data ai tifosi”.

"L'episodio della presenza di Cannella, ancora in ritiro con la squadra - dicono i tifosi - è solo l'ultimo degli episodi che hanno sbeffeggiato una città intera! La richiesta della Curva Sud, nei confronti della società, a questo punto è una solamente: che Pupino lasci immediatamente il titolo al Sindaco Mennitti, e vada via da Brindisi”. La scintilla è stata, a quanto sembra, la presenza di Ninni Cannella, addetto stampa del Football Brindisi, ufficialmente dimissionario, al ritiro della squadra che oggi affronta a Mugnano, il Neapolis.

Cannella si sarebbe dimesso e Pupino avrebbe accolto le dimissioni, in questo contesto di grande confusione ormai il condizionale è d’obbligo per ogni cosa che riguarda la società biancazzurra, emettendo anche un comunicato con il quale prendeva le distanze dalle dichiarazioni rilasciate dall’addetto stampa per telefono alla trasmissione sportiva del martedì sera di Studio 100 Tv scatenando le ire dei tifosi. Ora pare che l’addetto stampa sia stato visto al ritiro. Qualcuno che sta in albergo con la squadra ha informato i tifosi e si è scatenato il putiferio Cannella, secondo atto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con arresto, denunce e ritrovamento di auto rubata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento