Final Eight: forti dubbi sulla validità del tiro che ha condannato Brindisi

E' quanto meno materia per un "giallo" sportivo e arbitrale ciò che è accaduto nell'ultimo secondo del quarto di finale EA7 Milano-Cantina Due Palme Brindisi alla Final Eight di Rimini, finito 77 a 75 per l'Armani giovedì sera

Macvan e M'Baye, due protagonisti della partita di Rimini (Foto di Vito Massagli)

BRINDISI – E’ quanto meno materia per un “giallo” sportivo e arbitrale ciò che è accaduto nell’ultimo secondo del quarto di finale EA7 Milano-Cantina Due Palme Brindisi alla Final Eight di Rimini, finito 77 a 75 per l’Armani  giovedì sera. E lo mette in evidenza con la sua lavagna dei frame immagine su Sportando.com uno dei più noti giornalisti del pianeta basket italiano, Flavio Tranquillo, che conduce una rubrica specializzata su Sky.

macvan 1-2

Il buzzer beater di Milan Macvan che ha portato Milano alla vittoria per due punti sui brindisini non è affatto incontestabile, come invece hanno sancito gli arbitri esaminando l'instant replay. Scrive Flavio Tranquillo: “Non c’è sicurezza, ed io ho lavorato mezz’ora con tecnologia professionale. Se dovessi dire, più non buono che buono. Ma ci sta che l’arbitro abbia ritenuto di non avere sufficiente evidenza per cambiare”.

macvan 2-2

I frame che abbiamo preso dalla lavagna di Flavio Tranquillo mostrano che il tiro comincia con i led del tabellone spenti, ma quando i led si accendono si nota l’indice della mano destra di Macvan ancora in contatto con la palla. Il tiro sarebbe stato valido se non vi fosse stato contatto pure a led accesso, ma se quell’indice sfiorava ancora la palla non si sarebbero dovuti assegnare i due punti alla EA7 Milano.

macvan 3-2

Meritava un esame più approfondito, quel buzzer beater del giocatore serbo, visto che si trattava di un quarto di finale del torneo più importante che si gioca in Italia oltre al campionato? Ormai è andata, e gli appassionati di basket brindisini non possono che essere ancora più orgogliosi della prova della propria squadra. Nessuno avrebbe potuto dire cosa sarebbe accaduto dopo un 75 a 75, ma non sarebbe finita con l’amaro in bocca a causa di un dubbio a quanto pare fondatissimo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Brindisi non ha perso la partita per il canestro di Macvan ma per le due occasioni di fare canestro perse nell'ultimo minuto. Disquisire oggi sui possibili errori arbitrali non ha senso.... a meno che in campo ci sia la Juventus....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidi e armi, libero il pentito Bullone: chiede la riduzione della pena

  • Cronaca

    Ecologica Pugliese: ancora dubbi sul Durc, gli stipendi restano bloccati

  • Cronaca

    Compensi Aro, il Comune: trenta giorni per restituire 200mila euro

  • Cronaca

    Armi, caschi e mimetiche da soft air in un tir: scatta il sequestro nel porto

I più letti della settimana

  • Coni Brindisi: Cainazzo lascia dopo 32 anni, al suo posto Ronzino Pennetta

  • Boxe, torneo Elite: Scarciglia vola in finale, contestatissima sconfitta per Di Lena

  • Asd Brindisi, il presidente Manzo si dimette: "Strappo insanabile"

  • "La rimessa era per Brindisi, noi ancora penalizzati dopo instant replay"

  • L'Enel cade a Cantù e si complica la permanenza nei play-off

  • Scarcella salva il Brindisi dall'ennesimo ko: solo pari (2-2) col Mesagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento