Galigani deferito per la vicenda del Potenza. Posizione marginale

BRINDISI – Il presidente del Football Brindisi Vittorio Galigani è stato deferito per un problema connesso alle vicende societarie legate al Potenza Calcio, società di Prima divisione radiata per i debiti e retrocessa a tavolino per il calcio scommesse nel quale furono coinvolti e arrestati il presidente Postiglione e alcuni suoi collaboratori. La posizione di Galigani nelle vicende del Potenza è marginale. E’ riferita al mancato pagamento di alcuni stipendi di alcuni giocatori.

Vittorio Galigani

BRINDISI – Il presidente del Football Brindisi Vittorio Galigani è stato deferito per un problema connesso alle vicende societarie legate al Potenza Calcio, società di Prima divisione radiata per i debiti e retrocessa a tavolino per il calcio scommesse nel quale furono coinvolti e arrestati il presidente Postiglione e alcuni suoi collaboratori. La posizione di Galigani nelle vicende del Potenza è marginale. E’ riferita al mancato pagamento di alcuni stipendi di alcuni giocatori.

Galigani del Potenza era direttore generale ma non aveva potere di firma che era riservato solo al presidente. Per un’analoga vicenda, sempre riferita alla gestione del Potenza, Galigani  era stato già deferito. E  successivamente prosciolto. L’allora direttore generale del Potenza aveva dimostrato che non aveva potere di firma per emettere gli assegni in favore dei calciatori. L’unico era Postiglione che era impossibilitato per motivi di giustizia.

Ma torniamo al Brindisi. Galigani ha raggiunto l’intesa con Raffaele Battisti, centrocampista di grandi qualità che a luglio si è operato di ernia inguinale e ora si è messo a disposizione dell’allenatore ed ha iniziato la preparazione. Battisti ha accettato di decurtarsi il contratto che lo lega al Brindisi sino a giugno 2011. Decurtazione con prolungamento del contratto sino a giugno 2012.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non hanno invece raggiunto un’intesa Trinchera, Mortelliti e Montella. La società sta cercando di trovare il modo per collocarli in qualche altra squadra. Ma non è facile. L’ingaggio che hanno con il Brindisi, ottenuto dalla precedente gestione, è molto alto, e non ci sono società disposte ad accollarselo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento