Galigani: "Non è questo il vero Brindisi. Ne parleremo serenamente"

MATERA – “Non è certamente questo il vero Brindisi. A parte gli errori arbitrali, dobbiamo avere l’umiltà di ammettere le nostre responsabilità in merito a questa sconfitta”. Vittorio Galigani, presidente del Football Brindisi, è amareggiato per il primo stop stagionale del suo Brindisi. Ma la sconfitta non lo abbatte. Da vecchio leone dei campi di calcio e della vita sa bene che da una caduta si trova sempre l’energia giusta per rialzarsi e ricominciare. Soprattutto quando la qualità c’è.

Vittorio Galigani (Foto V. Massagli)

MATERA – “Non è certamente questo il vero Brindisi. A parte gli errori arbitrali, dobbiamo avere l’umiltà di ammettere le nostre responsabilità in merito a questa sconfitta”. Vittorio Galigani, presidente del Football Brindisi, è amareggiato per il primo stop stagionale del suo Brindisi. Ma la sconfitta non lo abbatte. Da vecchio leone dei campi di calcio e della vita sa bene che da una caduta si trova sempre l’energia giusta per rialzarsi e ricominciare. Soprattutto quando la qualità c’è.

Il Brindisi visto a Matera, indubbiamente, non è stato il solito. “Abbiamo concesso un intero primo tempo agli avversari – ammette Galigani -. E questo è stato causato dal cattivo approccio che abbiamo avuto con la gara. Sul primo rigore paghiamo una nostra ingenuità che abbiamo dimostrato (l’ingenuità; ndr) ancora di più dopo il secondo rigore concesso con grande generosità dal direttore di gara”.

Ed a proposito dell’arbitro: “Sappiamo bene che in questa categoria gli arbitri non entusiasmano per qualità”. E l’ingenuità: “Dopo il secondo rigore dagli uomini di maggiore esperienza ci si attendeva che non perdessero la testa”. Troppi cartellini gialli, infortuni, l’espulsione di Moscelli. Dice il presidente: “Tutto questo ci mette in una situazione non proprio buona. In settimana parleremo con i ragazzi. Sarà necessario parlare con grande serenità, analizzare gli errori e ripartire per mantenere inalterata la prima posizione in classifica. Torno a dire che questo visto a Matera non è il vero Brindisi”.

I biancazzurri, nonostante la sconfitta, hanno mantenuto il primo posto in classifica con un punto di vantaggio sul Neapolis, che domenica sbarca al Fanuzzi, e sul Latina. Una giornata storta non solo per il risultato. Ammonito Piro, che è diffidato, e quindi salterà la prossima gara; espulso Moscelli ed anche lui non ci sarà domenica; ammoniti Pizzolla e Marconato; infortunati Cejas e Fruci che si aggiungono a Taurino già fermo per problemi alla caviglia sinistra.

Per quanto riguarda Cejas, che ha ricevuto una forte botta al torace, sottoposto ad accertamenti, è stato escluso che abbia subìto danni importanti: solo una forte contusione. Per Fruci c’è stato il riacutizzarsi del problema muscolare all’inguine.

Risultati della sesta giornata

Catanzaro –Vibonese 2-4

Fondi – Avellino 1-0

Isola Liri – Campobasso 1-0

Matera – Brindisi 2-0

Melfi – Milazzo 1-1

Neapolis – Vigor Lamezia 1-1

Pomezia – Latina 0-0

Trapani – Aversa 0-0

La classifica

Brindisi 13

Neapolis 12

Latina 11

Melfi 11

Pomezia 10

Trapani 10

Matera 9

Aversa 9

Avellino 8

V. Lamezia 8

Fondi 6

Vibonese 6

Isola Liri 5

Campobasso 2

Catanzaro 2

Milazzo 2

La prossima

Avellino – Pomezia

Aversa – Fondi

Brindisi – Neapolis

Campobasso – Trapani

Latina – Melfi

Milazzo – Isola Liri

Vibonese – Matera

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

V. Lamezia - Catanzaro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Mesagne, un tuffo nel blu: quando l’asfalto si fa tela

Torna su
BrindisiReport è in caricamento