Galigani se ne va, Pupino diventa presidente del Football Brindisi

BRINDISI – Antonio Pupino è il nuovo presidente del Football Brindisi 1912. La sua nomina è stata decisa dal consiglio di amministrazione riunitosi questo pomeriggio. Subentra a Vittorio Galigani che aveva annunciato le dimissioni domenica scorsa, poco prima dell’inizio della gara tra Avellino e Brindisi, con una lunga nota. Erano presenti il socio di maggioranza (ha il 98% delle quote societarie) e amministratore delegato Maria Pia Lacatena (moglie di Pupino), il cui incarico è stato confermato, l’avvocato Raffaele Di Ponzio, con delega del socio di minoranza Elisabetta Sperti e del marito Vittorio Galigani, presidente dimissionario, lo stesso Pupino, che è consigliere di amministrazione, e il collegio sindacale.

Pupino e Galigani l'estate scorsa

BRINDISI – Antonio Pupino è il nuovo presidente del Football Brindisi 1912. La sua nomina è stata decisa dal consiglio di amministrazione riunitosi questo pomeriggio. Subentra a Vittorio Galigani che aveva annunciato le dimissioni domenica scorsa, poco prima dell’inizio della gara tra Avellino e Brindisi, con una lunga nota. Erano presenti il socio di maggioranza (ha il 98% delle quote societarie) e amministratore delegato Maria Pia Lacatena (moglie di Pupino), il cui incarico è stato confermato, l’avvocato Raffaele Di Ponzio, con delega del socio di minoranza Elisabetta Sperti e del marito Vittorio Galigani, presidente dimissionario, lo stesso Pupino, che è consigliere di amministrazione, e il collegio sindacale.

I consiglieri hanno accolto le dimissione di Galigani e nominato presidente Pupino. Al momento resta vacante la carica di vice presidente. L’uscita di scena di Galigani è dunque avvenuta. E’ rimasto sei mesi alla guida del Brindisi. Poi ha dovuto ammainare bandiera, assediato dai tifosi, solo come non mai in una città nella quale era arrivato lo scorso luglio per rilevare la società di Seconda divisione. Ad accoglierlo pochi tifosi perché la maggior parte era delusa dalla decisione di non iscrivere la squadra in Prima divisione. Pochi tifosi e anche diffidenti per il curriculum che si porta cucito addosso quest’uomo di 68 anni che vive da sempre nel mondo del calcio, e che nel corso della sua lunga carriera è stato dirigente di società che sono state dichiarate fallite. Ultima, il Potenza, in Prima divisione che ora gioca nei campionati dilettanti.

Galigani era direttore generale della squadra lucana lo scorso anno quando finì in carcere il presidente Postiglione. Questo curriculum non l’ha aiutato a trovare i supporti necessari per mandare avanti una squadra che aveva un budget già oneroso per vari contratti biennali ereditati dalla passata gestione. Ora ci proverà Pupino. Il vice presidente nei giorni scorsi si era incontrato con il sindaco Domenico Mennitti, il quale aveva posto come pregiudiziale per ogni suo intervento finalizzato a trovare una via d’uscita alla crisi economica del Brindisi, l’uscita di scena di Galigani. “Vada via Galigani e vedremo cosa si può fare”, gli aveva detto lunedì. Dando appuntamento a dopo la ratifica delle dimissioni di Galigani, quando Pupino, da presidente, sarebbe stato in grado di presentarsi con i registri contabili in modo da analizzare la situazione economica della società.

Incontro che dovrebbe avvenire nelle prossime ore. Magari nella giornata di domani. Le dimissioni di Galigani avevano già portato a qualche ripensamento. Giovanni Galluzzo, responsabile della sicurezza dello stadio Fanuzzi, che nei giorni scorsi aveva deciso di lasciare l’incarico, ieri ha ritirato le dimissioni e domenica, in occasione della gara contro l’Aversa Normanna sarà al suo posto. La squadra oggi ha continuato la preparazione. Con un piccolo imprevisto in extremis causato dalla pioggia. L’allenatore Massimo Rastelli, per preservare il manto erboso per la gara di domenica, ha deciso di far svolgere la partita di allenamento contro la Berretti allenata da Federico Malacari sul terreno della Torretta.

Rastelli ha schierato formazioni diverse nei due tempi, provando varie soluzioni e schemi. Sono stati messi a segno due gol per tempo. Nel primo tempo sono andati in gol Maiorino e D’Avanzo, nella ripresa doppietta di Salvatore Scarcella, attaccante in prova. Domani pomeriggio altra seduta di allenamento, sempre a porte aperte, com’è consuetudine da quando Pupino ha preso in mano le redini della società

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sequestrate le strutture turistiche a ridosso di Torre Guaceto

  • Cronaca

    Banditi armati di taglierino in banca: portati via 56mila euro

  • Cronaca

    Violentò la figlia e nacque una bimba: arrestato dopo anni

  • Attualità

    Comune di Brindisi: redditi e spese elettorali di sindaco, assessori e consiglieri

I più letti della settimana

  • Scontro fra un compattatore e due furgoncini: un morto sulla statale

  • Aveva 15 identità e un mandato di arresto europeo: trovato a Brindisi

  • Gis carabinieri e Finanza abbordano un cargo sospetto al largo di Brindisi 

  • Auto si ribalta sulla strada provinciale: spavento per una ragazza

  • Automobilista rapinato in città: forse esploso un colpo di pistola

  • "Se mia madre è ancora tra noi è grazie all'equipe che l'ha operata"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento