Ginnastica A/1, La Rosa sempre tra le prime

MORTARA - “Ginnastica La Rosa Brindisi” sempre sorprendente: a Mortara (Pavia nella seconda tappa del campionato di serie A/1 di ginnastica, ha ottenuto il terzo punteggio assoluto della giornata classificandosi al quinto posto. Dopo il quarto posto nella prima tappa di Firenze, la squadra di ginnaste brindisine si conferma punta di diamante della specialità al Sud e in lizza per i primi posti nazionali della ginnastica artistica femminile.

La squadra brindisina a Mortara

MORTARA - “Ginnastica La Rosa Brindisi” sempre sorprendente: a Mortara (Pavia nella seconda tappa del campionato di serie A/1 di ginnastica, ha ottenuto il terzo punteggio assoluto della giornata classificandosi al quinto posto. Dopo il quarto posto nella prima tappa di Firenze, la squadra di ginnaste brindisine si conferma punta di diamante della specialità al Sud e in lizza per i primi posti nazionali della ginnastica artistica femminile.

La prestazione di Mortara ha avuto come filo conduttore gli esercizi impeccabili di una Serena Licchetta sempre più in forma europea, che hanno garantito il terzo punteggio totale (115.200) alle spalle solo di due giganti come la Brixia Brescia di Vanessa Ferrari (che sta tornando ai suoi livelli di eccellenza), e la Gal di Lissone. Brindisi si ritrova quinta, per il nuovo regolamento studiato quest’anno dalla federazione, che tiene conto delle classifiche per attrezzi, assegnando per ciascuno di essi dei punti speciali, contrariamente a quanto generalmente avviene, tutt’ora all’estero, in tutte le gare di squadra.

Un meccanismo che però ha impedito alla squadra del presidente Antonio Spagnolo, sempre presente a bordo pedana, di salire sul podio. Rimane il rammarico di una gara perfetta nonostante l'handicap di partenza dato dall'infortunio di Giulia Leni, in gara solo alle parallele per un problema alla coscia. Una prova da incorniciare che proietta La Rosa ai vertici della ginnastica italiana e Serena Licchetta tra le più promettenti azzurre in vista dei prossimi appuntamenti internazionali.

Vittoria della seconda prova del circuito della A/1 alla Brixia Brescia con una inarrivabile Vanessa Ferrari (14,10 al volteggio, 14,45 alle parallele, 15,00 alla trave e 14,55 al corpo libero) che ha contribuito notevolmente ai 125,950 punti raccolti dalla sua squadra ed ai 31 punti assegnati secondo il nuovo regolamento. Secondo posto per Lissone (124,100 totale e 29 punti), terzo per Trieste (111,550 totale e 20 p.) mentre Brindisi ha addirittura chiuso con 115,200 di punteggio ma con soli 19 punti.

Nel dettaglio la prova delle brindisine allenate dagli istruttori Luigi Piliego e Barbara Spagnolo: al volteggio Ilaria Caiolo 13,10, Serena Licchetta 13,95, Erica Saponaro 11,400; alle parallele Giulia Leni 12,300, Serena Licchetta 13,500 ed Erica Saponaro 11,700; alla trave Rebecca Di Caro 11,650, Erica Saponaro 12,700 e Serena Licchetta 13,250; al corpo libero Ilaria Caiolo 10,600, Silvia Pentassuglia 11,050 e Serena Licchetta 13,650.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La società ringrazia la Regione Puglia che sostiene la squadra, oltre allo Iacp per la nuova struttura. Prossima prova a Modena il 28 marzo ed infine a Genova l'11 aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Mesagne, un tuffo nel blu: quando l’asfalto si fa tela

Torna su
BrindisiReport è in caricamento