I giocatori della Happy Casa incontrano i tifosi al Circolo Tennis Brindisi

Appuntamento giovedì 5 settembre, alle ore 20.30. Una serata-evento per soci e non soci con cena nella club house del sodalizio brindisino

BRINDISI -  È settembre, il mese delle nuove stagioni, quando tennis e basket si intrecciano per una serata di sport, emozioni e passioni da condividere. Giovedì 5 settembre, alle ore 20.30, presso il Circolo Tennis di Brindisi, la squadra della Happy Casa, con i dirigenti, lo staff tecnico guidato da coach Frank Vitucci e tutti i giocatori, incontrerà i tifosi e gli appassionati della pallacanestro in città.

Una serata-evento per soci e non soci con cena (a numero chiuso, con prenotazione obbligatoria entro mercoledì 4 settembre) nella club house del sodalizio brindisino, dove la squadra biancazzurra, a pochi giorni dalla Supercoppa Italiana (in programma al PalaFlorio di Bari il 21 e il 22 settembre) e dall’inizio del campionato, saluterà i tifosi brindisini e quanti saranno presenti per un autografo e una foto-ricordo con i propri beniamini.

«Siamo molto contenti – afferma Angelo Argentieri, presidente del C.T. Brindisi – di ospitare la squadra della Happy Casa Brindisi nel nostro Circolo. È per noi motivo di orgoglio trascorrere una serata insieme con i dirigenti, lo staff tecnico ed i giocatori di un sodalizio così importante come quello della New Basket, al centro di grandi imprese sportive nel segno di quella che a Brindisi è una tradizione cestistica sempre più consolidata. Nel nostro club si respira aria di sport dalle prime ore del mattino fino a sera inoltrata quindi ben vengano eventi di questo tipo durante i quali emerge la bellezza della nostra città». Informazioni e prenotazioni al numero 0831.451610 oppure allo 0831.555453. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola alla testa: brindisino ucciso sotto casa a 19 anni

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Professore in pensione trovato morto in casa, il corpo era in decomposizione

  • "Samara Challenge": a San Pietro si chiede l'intervento delle forze dell'ordine

  • Ucciso a 19 anni: si indaga sul movente. Il papà: "Perché tanta cattiveria"

  • Vivere e morire nel ghetto. L'altra faccia dell'emergenza giovanile

Torna su
BrindisiReport è in caricamento