Happy Casa: a Varese per continuare a sognare. "Gara importante"

Domenica alle 18 palla a due. New Basket a caccia del quinto successo di fila. Vitucci: "Non guardiamo la classifica"

BRINDISI – Non si guarda la classifica. Troppo presto ancora per fare calcoli. Coach Vitucci chiede massima concentrazione in vista della gara che domenica (25 novembre), alle ore 18, vedrà impegnata la Happy Casa sul parquet di Varese. I biancazzurri, reduci dalla vittoria casalinga contro Brescia, cercheranno sul parquet della Openjobmetis la quinta vittoria consecutiva, per continuare a sognare in grande, dopo aver agganciato il terzo posto.

Il tecnico biancazzurri tornerà al Masnago da ex, insieme a Banks, Rush e al general manager Giofré  “Siamo tutti legati a Varese – dichiara il tecnico nel corso della conferenza stampa di presentazione della partita - per la bella stagione passata insieme, un posto dove la pallacanestro viene vissuta in maniera viscerale e competente. Torniamo sicuramente volentieri per rivedere persone con cui abbiamo avuto a che fare, anche se per quanto mi riguarda solo per un anno. Non nascondo che un po’ di rammarico lo porto ancora dentro ma in quel particolare momento penso fosse giusto così".

Varese-Brindisi classifica alla mano è una delle sfide da alta classifica che può valere molto ai fini della lotta per le Final Eight: "Sarà una partita dalla posta in palio importante ma non in modo drammatico. Ciò credo che darà impulso per un match intenso, dove tutte e due le squadre, grazie una buona organizzazione collettiva difensiva e offensiva, hanno dimostrato di saper trovare sempre protagonisti diversi durante la partita stessa”. 

“Ci sono tutti i presupposti affinché possa essere una bella partita di pallacanestro. Varese è ben allenata e strutturata con giocatori abbastanza esperti che stanno facendo bene anche in coppa. Un match che richiederà un grande dispendio di energie”.

Chiosa finale sull’ottimo momento della sua squadra reduce da quattro vittorie consecutive. “Siamo in fiducia e questo gruppo ha sempre dimostrato di essere sul pezzo aldilà della singola partita e situazione di campo. Siamo contenti del rendimento ma sappiamo che possiamo ancora crescere e migliorare. Sono trascorse poche giornate per guardare la classifica e fare calcoli. Dobbiamo scendere in campo sempre con la giusta dose di energia e intensità, d’altronde non ho dubbi sull’atteggiamento dei miei ragazzi”.

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento