Stone decisivo a fil di sirena: Happy Casa Brindisi batte Telekom Bonn

I biancazzurri si aggiudicano una gara combattutissima contro i tedeschi, conquistando la prima vittoria in Champions League

BRINDISI - Con un canestro a fil di sirena di Stone, la Happy Casa Brindisi la spunta contro i tedeschi della Telekom Baskets Bonn (76-75), conquistando la prima vittoria nella prima fase di Champions League, approdata oggi al secondo turno. Il PalaPentassuglia è stato teatro di una partita combattutissima, costantemente sul filo dell'equilibrio. La New Basket a tratti ha difeso male. In attacco, nei primi tre quarti,  Banks ha fatto la parte del leone, rimediando alla carenze realizzative dei suoi. Nell'ultimo periodo è venuto fuori alla grande Stone, autore di canestri pesantissimi. 

Preziosissimo anche Zanelli, che in un momento critico della quarta frazione, con due triple di fila, ha rotto l'inerzia pro Bonn, dando una svolta a una partita. Nel pitturato ha pesato l'assenza di Brown, fermato da un problema alla schiena. 

Primo tempo

La New Basket parte con Banks, Martin, Radosavljevic, Thompson, Stone. Nello starting five di Bonn figurano Subotic, Frazier, DiLeo, Breunig, Bartolo.

Brindisi in avvio di gara soffre l’aggressività offensiva dei tedeschi, concedendo canestri facili. Ma anche la difesa di Bonn è traballante. A beneficiarne è lo spettacolo. Ricorrendo all’ormai consolidata formula del run and gun, la New Basket fra il 5’ e il 7’, con le triple di Banks, piazza il primo break (20-12). Alla fine del quarto, Brindisi mantiene un attivo di sette punti (27-20).

Secondo quarto

E’ Banks a catalizzare le azioni offensive della Happy Casa. Al 12’, l’atleta americano prosegue il suo show, con la tripla del + 11 (34-25).  ma in difesa i biancazzurri continuano a palesare delle pecche. Bonn, con un gioco semplice ma efficace, riduce il gap (36-32 al 15’). Poi, con un tiro da tre di Subotic, il divario scende a una sola lunghezza (38-37 al 17’). Al 18’, si materializza il sorpasso (40-41) e Brindisi va in confusione, regalando possessi agli avversari. Se non fosse per Banks, la Stella del Sud faticherebbe maledettamente a trovare la via del canestro. Alla fine del quarto, ad ogni modo, viene ripristinata la parità (43-43).

Terzo quarto 

Anche in avvio del secondo tempo Bonn gioca a ritmi forsennati, mentre Brindisi è lenta e farraginosa in attacco. Le maggiori difficoltà, in particolare, arrivano nel pitturato, dove Radosavljevic commette una sfilza di errori. Nei primi cinque minuti del periodo, ad ogni modo, entrambe le squadre segnano con il contagocce (45-47 al 15'). Fra le file brindisine segna sempre e solo Banks, che al 16', con un tre su tre dalla lunetta, riporta la squadra in vantaggio (48-47).  Ma Brindisi non riesce a imporre il suo gioco e l'inerzia pende nuovamente dalla parte di Bonn, che al 29' va sul + 5 (49-54) e chiude la frazione sul + 4 (52-56)

Ultimo quarto

Fra i biabcazzurri domina la confusione anche nelle prime battute dell'ultimo periodo. La supremazia di Bonn viene spezzata da due triple conseutive di  di Zanelli che, fra il 32' e il 34', trascina la Happy Casa verso una rimonta completata da due canestri consecutivi di Stone. Con un parziale di 10-0, la New Basket è di nuovo davanti (64-59). 

Il match diventa senza esclusione di colpi. Dopo la sfuriata brindisina, Bonn ha il merito di riorganizzare le idee e ritrovare la vena realizzativa, fino a un nuovo sorpasso (71-73 al 38'). Il finale è avvincente. A 11 secondi dal termine, Stone sigla il canestro del 74-73. Su possesso di Bonn, Brindisi decide di non fare fallo, ma i tedeschi vanno a segno. A tre secondi dalla fine, Brindisi è sotto di uno (74-75), ma a fi di Sirena, sotto canestro, Stone realizza il canestro della vittoria. Domenica prossima, i biancazzurri saranno di scena a Varese, dove cercheranno di portare a casa la quinta vittoria consecutiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento