Happy Casa Brindisi, confermato Rush: resta sino al 2020

L'atleta americano-svedese prezioso sia in campo che in spogliatoio, rappresenterà una pedina importante

BRINDISI - Happy Casa Brindisi ha esteso il contratto con l’atleta Erik Rush fino al termine della prossima stagione sportiva 2019/2020. Arrivato durante la scorsa preseason, si è guadagnato stima, rispetto e fiducia di tutti all’interno del gruppo tanto da essere diventato ben presto elemento fondamentale e di raccordo per l’intero roster.

Prezioso sia in campo che in spogliatoio, rappresenterà una pedina importante anche per la prossima stagione sportiva. Il giocatore, dotato di doppia cittadinanza americana e svedese, è stato finora chiamato in causa per una media di 17 minuti a partita realizzando 7.2 punti (47 per cento da 2, 39 per cento da 3) e 3.5 rimbalzi.

Il suo high personale è stato registrato nella trasferta di Varese valevole per l’ottava giornata Lega A, andando a referto con 15 punti. La società avvalora il progetto #NBB2020 avviato in estate per lo staff tecnico e dirigenziale, non lesinando energie e risorse per il presente e futuro del basket brindisino.

Potrebbe interessarti

  • Blatte e scarafaggi, come allontanarli

  • Anguria, antiossidante: proprietà, benefici e controindicazioni

  • Cicloturismo a Brindisi e provincia: le associazioni crescono

  • Lavastoviglie: consigli per averla sempre pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Tragedia in campagna: donna rimane incastrata in una vecchia fornace, muore in ambulanza

  • Incidente mortale sul cavalcavia: condannato per omicidio stradale

  • Furgone imbottito di marijuana: 218 chili, un arresto

  • Bottiglie d'acqua minerale esposte al sole: sequestro in un supermercato

  • Tre quintali di droga abbandonati in un uliveto: carico da 1,5 milioni

  • Ruba un'auto e ne fa un clone di quella identica di un amico

Torna su
BrindisiReport è in caricamento