Un super Clark non basta: Sassari passa al PalaPentassuglia

La New Basket rimedia la prima sconfitta casalinga. Partita quasi sempre nelle mani di Sassari. Nel finale Brindisi sfiora la rimonta

BRINDISI - Il Banco di Sardegna Sassari passa al PalaPentassuglia, infliggendo alla New Basket Brindisi la sua prima sconfitta casalinga (84-90), dopo la vittoria conquistata sette giorni fa contro Pesaro. Il gap tecnico fra le due compagini è stato evidente fin dalle prime battute di  gioco. I biancazzurri hanno messo in difficoltà il Banco di Sardegna, fra le compagini meglio assortite della Serie A, soprattutto nei primi cinque minuti del secondo periodo, quando hanno piazzato un parziale di 18-3 che ha rovesciato l'inerzia del match, fino a quel momento saldamente nelle mani di Sassari. Ma dopo quel mini blackout, Gli ospiti, trascinati dalla classe cristallina di Petteway e dalla forza fisica di Cooley, hanno nuovamente preso il sopravvento sui biancazzuri, ai quali va comunque va riconosciuto il merito di non aver mai mollato, regalando ai suoi tifosi un acceso finale. 

Più di questo, insomma, non si poteva chiedere a una New Basket trascinata da un grande Clark, autore di 33 punti.

Primo quarto

Brindisi parte con Banks, Brown, Gaffney, Clark e Chappel. Coach Esposito schiera nello startink five Smith, Petteway, Gentile, Rashawan e Cooley.

La New Basket ha un difficile avvio di gara. Al 5’ i biancazzurri sono già sotto di nove punti. Troppo molle la retroguardia biancazzurra, che soffre la forza fisica del centro Cooley e l’intraprendenza di Petteway. Lenta e farraginosa, invece, la manovra offensiva della Happy Casa, che risente di un Clark poco lucido in regia e di un Gaffney spaesato. Al 18’, il passivo sale a 11 punti (10-21). La New Basket si scuote nel finale, grazie a una tripla di Clark e a un sotto mano di Moraschini che le consentono di chiudere il parziale con un gap di cinque lunghezze (17-22).

Secondo quarto

La New Basket va a spron battuto anche in avvio di secondo quarto, quando salgono in cattedra Clark, Rush e Brown, protagonisti di un parziale da 18-3 che in cinque minuti ribalta l’inerzia della partita. Brown, in particolare, con una giocata da quattro punti (canestro con fallo tecnico più due tiri liberi realizzati) sigla i canestri del sorpasso (26-24 al 15’). La Stella del Sud si scrolla di dosso le ruggini del primo quarto e gioca in scioltezza. Il Banco, dopo la sbandata, si riassesta, riportando la sfida sui binari dell’equilibrio. Per i padroni di casa è dura contenere le iniziative di Petteway, che all’8’, con due triple di fila, propizia un mini break di 13-4 a favore degli isolani (33-37 al 18’). Ancora una tripla dello scatenato Petteway, al fil di sirena, porta Sassari sul più sette (40-47).

Terzo quarto

Anche all'inizio del terzo periodo, l'inerzia della gara è a favore di Sassari, trascinata sotto le plance da un incontenibile Cooley. I lunghi biancazzurri non riescono a limitare il ginante statunitense, che nel pitturato fa il bello e cattivo tempo. Grosse difficoltà ad andare a bersaglio, invece, per la New Basket, che al 36' è sotto di 11 (49-60). Ma la Happy Casa reagisce e con una fiammata nelle battute finali del parziale, riapre la gara (60-64 al 30'). 

Ultimo quarto 

Grazie a una tripla di Rush, Brindisi, al 32', torna a un possesso da Sassari (63-66). Il PalaPentassuglia si imbufalisce per un discutibilissimo tecnico fischiato a Rush, su Thomas, al 33'. Gli ospiti ne approfittano, incamerando in un amen otto punti che scavano di nuovo un solco fra le due compagini (63-74 al 34'). Fra il 34' e il 36' non si vede neanche un canestro. E' Cooley a rompere il sortilegio con il sottomano del più 11 (65-76). Poi Smith, con un tiro da tre, sembra far pendere definitivamente la partita dalla parte di Sassari, ma una indomita Brindisi, con un imperioso scatto d'orgoglio, nell'ultimo minuto rosicchia punti su punti. A 15 secondi dalla fine, Banks piazza il canestro del meno due (84-86). Il PalaPentassuglia crede nella rimonata. Sassari, però tiene i nervi saldi e porta a casa i due punti. Domenica prossima, la Happy Casa è attesa da uno scontro diretto a Pistoia. 

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

  • Minorenni in coma etilico: controlli e multe a locali sulla costa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento