Il Brindisi dei ragazzini in trasferta fa fuori il Campobasso

CAMPOBASSO – Il Brindisi che non ti aspetti. Ha vinto a Campobasso contro qualsiasi pronostico. Ha vinto meritatamente, costruendo molto gioco nel primo tempo, riuscendo a controllare gli avversari nella ripresa e gestendo il pallone nei minuti di recupero come gente scafata. In un minuto, con astuzia, sono riusciti a procurarsi una rimessa laterale e tre corner togliendo tempo agli avversari che fremevano per spingersi in avanti. Evidentemente il lavoro dell’allenatore Massimo Rastelli è efficace. “I ragazzi mi seguono”, dice il tecnico biancazzurro che ha mandato a casa tutti gli over.

Mister Rastelli

CAMPOBASSO – Il Brindisi che non ti aspetti. Ha vinto a Campobasso contro qualsiasi pronostico. Ha vinto meritatamente, costruendo molto gioco nel primo tempo, riuscendo a controllare gli avversari nella ripresa e gestendo il pallone nei minuti di recupero come gente scafata. In un minuto, con astuzia, sono riusciti a procurarsi una rimessa laterale e tre corner togliendo tempo agli avversari che fremevano per spingersi in avanti. Evidentemente il lavoro dell’allenatore Massimo Rastelli è efficace. “I ragazzi mi seguono”, dice il tecnico biancazzurro che ha mandato a casa tutti gli over.

Un primo tempo vibrante, con il Brindisi che contro ogni aspettativa si porta in vantaggio dopo cinque minuti con Matarazzo e raddoppia su rigore con Conte al 26’. Non sembra vero ai tifosi locali che pensavano di riuscire a far un sol boccone degli avversari.  Ma è così. I ragazzini brindisini galoppano, mettono in difficoltà gli avversari che accorciano al 41’ con Balestrieri su rigore e sono costretti a subire la rete del 3-1 al 45’.

I padroni di casa sono in affanno anche se nella ripresa sembrano un tantino più efficaci sulle fasce e al 15’ riescono ad accorciare con una bella girata di Balestrieri. Il Brindisi si riprende dal colpo e stringe i denti, nonostante debba fronteggiare un avversario pieno zeppo di attaccanti. Riesce persino a costruire un paio di palle-gol per chiudere la gara. Comunque, riesce a tenere in mano il bandolo del gioco e a chiudere con il risultato di 3-2.

Una vittoria importante per tutto l’ambiente, per questi ragazzi che lottano su ogni pallone, che hanno tanta voglia di fare bene. “Bravi ragazzi – dice Rastelli a fine gara -. Non posso che complimentarmi con loro. Sono stati perfetti. Sono molto attenti nel lavoro, mi seguono, vogliono fare bene. Questo risultato mi fa ben sperare per il futuro”. I tifosi hanno apprezzato l’impegno. “Bravissimi anche se avessero perso”, dice un tifoso che telefona alla nostra redazione. E aggiunge: “Questi ragazzi stanno ridando onore alla nostra maglia. Siamo fieri di loro. Ora speriamo che i dirigenti e il sindaco trovino una via d’uscita alla crisi economica. Anche loro si debbono dare da fare, non solo i giocatori”.

-------------------------------------------------------------------------------------------------

CAMPOBASSO-BRINDISI 2-3

Campobasso: Ascani, Scudieri (70' Sivilla), Posillipo, Chiazzolino, Maglione, Di Fiordo, Todino (54' Visconti), Cammarota, Balistreri, Murati (46' Ibekwe), Monti. A disp.: Marcato, Gennarelli, Agresta, Minadeo. All.: Cosco.

Brindisi 1912: Prisco, Mottola, Tundo (89’ Scarcella), Caravaglio, Taurino, Conte, D'Avanzo (63' Piro), Pollidori, Caggianelli, Matarazzo (77’ Fruci), Maiorino. A disp.: Locatelli, Camposeo, De Cesare,  Caputo. All.: Rastelli

Arbitro: Bindoni di Venezia

Reti: 5' Matarazzo, 26' Conte (rig), 41' Balistrieri (rig), 45' Aut. Maglione, 60' Balistrieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

  • Scu e gioco d'azzardo: arresti e sequestri sull'asse Lecce-Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento