Il vecchio e il nuovo San Vito

S.VITO DEI NORMANNI - Esordio stagionale davanti al pubblico amico per i ragazzi di mister Sabatelli. L'avventura tra le mura amiche è iniziata in ritardo rispetto agli altri campi; infatti, tutte le gare che si disputeranno all'E.M. Citiolo avranno inizio alle ore 17.00 come da richiesta della società per garantire ai tanti appassionati di poter essere presenti sugli spalti. Anche oggi il pubblico era numerosissimo, la società e il presidente Trizza sono riusciti a riportare sulle gradinate tutta la formazione biancoverde che nel 1980/81 vinse in maniera schiacciante il torneo di Prima Categoria, risultando imbattuta al termine del torneo e che per tanti anni è stata ricordata tra le squadre più forti.

Il San Vito di 30 anni fa

S.VITO DEI NORMANNI - Esordio stagionale davanti al pubblico amico per i ragazzi di mister Sabatelli. L'avventura tra le mura amiche è iniziata in ritardo rispetto agli altri campi; infatti, tutte le gare che si disputeranno all'E.M. Citiolo avranno inizio alle ore 17 come da richiesta della società per garantire ai tanti appassionati di poter essere presenti sugli spalti. Anche oggi il pubblico era numerosissimo, la società e il  presidente Trizza sono riusciti a riportare sulle gradinate tutta la formazione biancoverde che nel 1980/81 vinse in maniera schiacciante il torneo di Prima Categoria, risultando imbattuta al termine del torneo e che per tanti anni è stata ricordata tra le squadre più forti.

Il calcio d’inizio dell'incontro è stato battezzato dall'allenatore di quella stagione, Brugnerotto, mentre durante l'intervallo è stata emozionante la premiazione al centro del campo di tutti i protagonisti di quella stagione. Confermata quasi in toto la rosa reduce della vittoriosa cavalcata dello scorso anno che ha permesso ai biancoverdi di ritornare nuovamente protagonisti nel campionato di Promozione...analogia che proprio gli attuali calciatori del San Vito hanno con i protagonisti di 30 anni fa è quella di aver vinto un campionato e di aver meritato il salto di categoria diretto.

Veniamo invece all'incontro contro il Fragagnano. Mister Sabatelli presenta al pubblico subito i nuovi arrivati, tra tutti spicca il nome di Spinelli, esperto calciatore che per diverse stagioni ha militato nei campionati professionistici; non è passato certo inosservato anche Cosma, attaccante di indubbie qualità e davvero prolifico sottorete; invece la novità della giornata è il portiere: fa l'esordio con la maglia biancoverde il sedicenne sanvitese Laghezza, promessa del vivaio.

La cronaca: le due squadre tatticamente messe molto bene dai due tecnici combattono su ogni pallone mettendo grinta e volontà, i ragazzi di Simoni. agevolati dal dover controllare e ripartire sembrano più in palla, i locali soffrono il carico di tensione per l’esordio in casa. La prima frazione si chiude con gli ospiti che colpiscino il palo al 37’, poi nessun dei portieri è impegnato. Nella ripresa i biancoverdi si scrollano della tensione e macinano gioco, al 10’ Spinelli di testa manda sulla traversa una ghiotta occasione, è il preludio al gol, frutto di supremazia territoriale e saggezza tattica.

Al 17’ del secondo tempo gli ospiti ricorrono al fallo per contenere Massaro e il battitore Cosma infila Signorile, non immune da colpe, su calcio di punizione. I ragazzi di Sabatelli controllano la gara sino al triplice fischio dell’ottimo Carella.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SAN VITO 1 – FRAGAGNANO 0

San Vito: Laghezza, Barca(Rizzato), D’ Ignazio, Iurlaro, Spinelli, Costantini, Pisani, Galasso, Massaro(Lanzillotti), Cosma(Leoci), De Carlo. A disposizione: D’ Agnano, Cavallo, Leoci, Lanzillotti, Rizzato, Epifani, Galluccio. All. Sabatelli.

Fragagnano: Signorile, Pulpito, Gallù(Labarbera), Guarini(Candida), Palese, Galzarano, Guagnano, Raffaello(Bisognano), Andriulo, Nardò, Antonicelli. A disposizione: D’Adamo, Bisignano, Lenti, Carbotti, Candita, Labarbera, Masella. All. Simoni.

Arbitro: Carella di Bari. Assistenti: Strippoli, Carpentiere (Barletta)

Reti: 17’ st Cosma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento