In casa della Volley S.Vito cade pure la capolista

S.VITO DEI NORMANNI - In casa della Cedat 85 Volley S.Vito non c'è spazio neppure per la capolista di A/2, l'Aprilia, che ieri sera è stata sconfitta per 3 set a 1 dalle ragazze di Lo Re in grande spolvero tanto da concedere alle avversarie solo il momentaneo pareggio.

Ramona Aricò

S.VITO DEI NORMANNI - In casa della Cedat 85 Volley S.Vito non c'è spazio neppure per la capolista di A/2, l'Aprilia, che ieri sera è stata sconfitta per 3 set a 1 dalle ragazze di Lo Re in grande spolvero tanto da concedere alle avversarie solo il momentaneo pareggio. Sembra proprio che la Cedat stia riuscendo a mantere la concentrazione necessaria per mantenere il quinto posto e quindi la zona play-off.

Nessuno avrebbe scommesso sul successo delle sanvitesi. L'Aprila non si aspettava certo una partita facile, ma  la sconfitta non era nel calcolo delle probabilità. La Cedat ha vacillato solo nella fase iniziale del primo set, riuscendo poi a rimontare e ad agganciare le laziali sul 22 pari.

La stessa difficoltà si è manifestata per la Cedat 85 anche nella seconda frazione di gioco, ma questa volta il vantaggio dell'Aprilia è stato perentorio. Sembrava che il match si fosse incanalato verso quell'esito per molti scontato, ma le ragazze della Volley S.Vito non hanno perso grinta e coordinazione. Nel terzo set infatti sono tornate in testa.

L'Aprilia non è poi più riuscita ad imporre i propri ritmi per poter riprendere in mano il match, ed è uscita sconfitta da un  PalaMacchitella come sempre saturato dai supporter del sestetto della Cedat 85. Grande partita della Aricò, top scorer della serata.

E' proprio vero ciò che lamenta il presidente Sabatelli: queste ragazze meriterebbero ben altra attenzione da parte della stampa sportiva. Nella trasferta di Treviso, nei giorni scorsi, alcuni supporter della Cedat in trasferta si sono sentiti chiedere da alcuni tifosi veneti quale tipo di economia ci fosse a S.Vito per potersi permettere una squadra di A/2. E' uno dei piccoli miracoli del Sud, ma ci vorrebbe ben altro per dare a questa squadra un palazzetto degno di questo nome.

Il tabellino

CEDAT 85 SAN VITO – APRILIA VOLLEY 3-1

CEDAT 85 SAN VITO: Rynk 1; Aricò 18; Zanotti 7, Positello 10; Elisangela 10, Hanusic 17; Scillia (L); Facchinetti, Hechavarria, Pesce; non entrata: Quintini. All.: Lo Re

APRILIA VOLLEY: Tanturli; Ravetta 15; Musti De Gennaro 16, Zuleta 9; Cella 15, Corjeutanu 9; De Gennaro (L); Vetri, Pappacena, Pinci, Piattella, Casuscelli. All. Cristofani

ARBITRI: Prati e Andreoni

PROGRESSIONE SET: 25-22 (32'), 12-25 (22'), 25-19 (31'), 25-17 (26') in 1 ora e 53'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE: battute vincenti: San Vito 2, Aprilia 3; battute sbagliate: San Vito 5, Aprilia 9; muri: San Vito 8, Aprilia 14; errori punto: San Vito 19, Aprilia 24; spettatori: 1000 circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • "Ora basta". I medici esasperati scrivono a prefetto e procuratore

  • Carovigno, imprenditore dona buoni spesa da 30 euro per persone in difficoltà

Torna su
BrindisiReport è in caricamento