La Priore ok ai Mondiali master nuoto

MESAGNE - La mesagnese Monica Priore, 36 anni, impiegata della ditta Ceg, si è classificata tra i primi 50 al Fina World Master Championships 2012, che si è svolto nei giorni scorsi a Riccione. Ha gareggiato nella 3 km in mare e nella 400 stile libero in piscina. Alla manifestazione erano presenti 12.126 iscritti (circa 9000 tra questi nelle varie discipline del nuoto), tra i quali anche nomi illustri come Vladimir Selkov (3 argenti alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992, oro mondiale a Roma nel '94) e Rick Neethling (oro ad Atene nella 4x100).

Monica Priore in tenuta di gara

MESAGNE - La mesagnese Monica Priore, 36 anni, impiegata della ditta Ceg, si è classificata tra i primi 50 al Fina World Master Championships 2012, che si è svolto nei giorni scorsi a Riccione. Ha gareggiato nella 3 km in mare e nella 400 stile libero in piscina. Alla manifestazione erano presenti 12.126 iscritti (circa 9000 tra questi nelle varie discipline del nuoto), tra i quali anche nomi illustri come Vladimir Selkov (3 argenti alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992, oro mondiale a Roma nel '94) e Rick Neethling (oro ad Atene nella 4x100).

Ma il risultato della Priore è doppiamente importante, perché Monica non gareggia solo contro gli avversari, ma pure contro il diabete. Nel 2007 infatti è stata la prima diabetica in Europa ad effettuare la traversata dello stretto di Messina (5,2 chilometri) e nel 2010 ha affrontato la traversata Capri Meta di Sorrento, 21 chilometri a nuoto. Due imprese che la maggior parte delle persone (con o senza la sua patologia) non sarebbero capaci nemmeno di immaginare.

"Con il mio impegno tento di dimostrare a me stessa e agli altri che il diabete non è un limite, e che imparando a gestirlo si può vivere una vita normale". E pensare che per diverso tempo nessun medico voleva assumersi la responsabilità di lasciarla gareggiare: poi a parlare sono stati i fatti, e la sua determinazione: a 27 anni ha vinto la medaglia di bronzo nella sua prima competizione regionale. Oggi, a distanza di 10 anni, più tenace di prima, si confronta con ex campioni olimpionici, senza sfigurare.

"La mia vittoria e la mia gioia più importante? Sentirmi dire dai genitori dei bambini diabetici che i loro figli, guardandomi, trovano il coraggio per convivere con la patologia". Monica Priore è una atleta della società sportiva Sottosopra di Brindisi e si allena a Cellino San Marco, nella piscina del centro Feel Good, sotto le direttive del suo allenatore Davide Perez e del preparatore atletico Gianluca Carriere.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Restinco: coltivazione di canapa indiana mimetizzata nel granturco

    • Economia

      "L'Asi? Ente pubblico di natura commerciale. Paghi 5 milioni"

    • Cronaca

      Centri per rifugiati a Mesagne: indagine su case, affitti e proprietari

    • Eventi

      Nonni, musical contest, sport e mostre nel primo week end di ottobre

    I più letti della settimana

    • Arriva la Spartan Race, la corsa a ostacoli più dura del mondo

    • Brindisi per due giorni capitale d’Italia del canottaggio

    • Il Brindisi non sa segnare: altro pareggio noioso a Manduria

    • Campionati canottaggio: da venerdì a domenica niente auto in via Vespucci

    • Pugilato: seconda vittoria da professionista per Luca Capuano

    • Palazumbo: parquet sporco, tocca ad allenatori ed atleti tenerlo pulito

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento