La Virtus Francavilla non sa più vincere: solo un pari contro il Rende

Pareggio a reti inviolate contro la squadra calabrese. Quinta gara consecutiva senza vittoria per i biancazzurri

BRINDISI - Quinta partita  consecutiva senza vittoria per la Virtus Francavilla, che non va oltre lo 0-0 contro il Rende, in un match valevole per la 24esima giornata del campionato di Serie C. Partita avara di emozioni quella andata in scena allo stadio Fanuzzi, davanti a poco più di 800 spettatori. Il pareggio a reti inviolate rispecchia fedelmente l'equilibrio emerso nell'arco della partita. La Virtus è alla ricerca di nuovi equilibrio dopo una girandola di acquisti e cessioni che ha modificato profondamente l'assetto dell'organico. 

Primo tempo

Tante, infatti, novità fra le file della squadra brindisina, rivoluzionata dal mercato invernale. Ben otto giocatori sono approdati alla corte di mister D’agostino per compensare una lunga liste di cessioni, fra le quali spiccano quelle di Abruzzese, Buono, Valotti, Aiyna e del capocannoniere del girone, Saraniti, che oggi ha fatto il suo esordio con il Lecce. Ben quattro le new entry schierate nell’undici titolare. Si tratta del portiere Saloni, che ormai ha scavalcato Albertazzi nelle gerarchie del mister, del difensore Sbampato e degli attaccanti Martinez e Parigi. Il modulo tattico resta invariato: nche oggi la Virtus si schiera con il 3-5-2.

L’avvio di gara è a ritmi blandi. Il rende si fa vedere per la prima volta al 10’, con una conclusione sbilenca di Actis Goretta. Dopo una lunga fase di gioco all’insegna della noia, la Virtus al 28’ va vicinissima al vantaggio con Parigi, che a pochi passi da De Brasi, di testa, si divora una occasione ghiottissima. Al 40’ Martinez sfiora un gol da cineteca con una mezza rovesciata dal limite dell’area di rigore che costringe il portiere De Brasi a un difficile intervento. Tre minuti dopo, lo stesso Martinez ci riprova con una rovesciata dal limite dell’area piccola. Mento complessa, stavolta, la parata si De Brasi.  Il primo tempo non regale altre emozioni.

Secondo tempo

In avvio di ripresa è la Virtus che cerca di fare la partita. Il possesso palla è nettamente favorevole ai padroni di casa. La manovra, però, è lenta e farraginosa. Il Rende rintuzza senza particolari affanni le offensive dei biancazzurri. I tiri in porta scarseggiano. Al 23’ Acris Goretta tenta di emulare Martinez, ma la sua sforbiciata è una brutta copia di quella sfoderata dall’avversario nel primo tempo.

D’Agostino tenta di dare una scossa ai suoi, gettando nella mischia gli esordienti Partipilo e Anastasi, oltre a Madonia. Entrato in campo da pochi istanti, Demoleon, al 26’, si insinua nella difesa della Virtus ma non riesce a concludere, perché un difensore lo anticipa.Al 35' la Virtus si affaccia nell'area avversaria con Madonia, che con una finta salta un uomo, ma il suo tentativo di centrare il sette con un destro a giro si spegne sul fondo. La Virtus rischia grosso al 38', quando Godano si esibisce nell'ennesima acrobazia della gara. Per fortuna dei biancazzurri ci pensa capitan Biason a respingere il cuoio quasi sulla linea di porta. 

La miglior occasione del secondo tempo capita al 46' sui piedi di Partipilo, che dal limite fa partire una conclusione al volo che di un soffio sorvola la traversa. Al 49', cala il sipario sulla partita. Con questo pareggio la Virtus resta aggrappata all'ottavo posto. Ma già a partire dalla partita in programma domenica prossima a Reggio Calabria gli uomini di D'Agostino dovranno cercare di riprendere confidenza con la vittoria, perchè è dal 17 dicembre (2-1 contro la Fidelis Andria) che la Virtus non porta a casa i tre punti. 

Tabellino

Virtus Francavilla – Rende: 0-0

Virtus Francavilla: Pino, Prestia, Sbampato (Demoleon dal 26’ st), Agostinone, Biason, Folorunsho, Sicurella (Partipilo dal 12’ st), Agostinone, Albertini (Anastasi dal 23’ st), Martinez, Parigi (Madonia dal 23’ st). A disposizione: Albertazzi, Colonna, De toma, Demoleon, Anastasi, Viola, Partipilo, Di Nicola, Arfaoui, Triarico, Mastropietro, Madonia. All. D’Agostino

Rende: De Blasi, Sansone, Godano, Cuomo, Laridi, Franco, Actis Goretta (Vivacqua dal 40' st), Marchio, Blaze, Gigliotti (Boscaglia dal 18’ st), Ricciardo (Ferreira dal 23’ st). A disposizione: Polverino, Viteritti, Pambianchi, Boscaglia, Piromallo, Germinio, Coppola, Felleca, Vivacqua, Novello, Calvanese, Ferreira. All. Trocini

Arbitro: Garofalo di Torre del Greco, coadiuvato da Cantiani di Venosa e Fraggetta di Catania

Marcatori:

Note: 878 spettatori di cui circa 20 giunti da Rende; incasso 4905 euro

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

  • Colto da malore nelle campagne: pensionato ritrovato privo di vita

Torna su
BrindisiReport è in caricamento