Mondiali master, brindisini ok

Si sono spente le luci sul XIV Campionato del Mondo di nuoto Master che si sono svolti presso lo Stadio del Nuoto di Riccione, il più rilevante impianto della riviera adriatica ulteriormente rinnovato ed ampliato per l'evento. E' stata l'edizione record non solo per la partecipazione degli oltre 12.660 iscritti provenienti da ogni parte del mondo, tra questi anche nomi importanti come l'americano Jim Montgomery, tre volte campione olimpico negli anni '70, il russo Vladimir Selkov e il sudafricano Ryk Neethling, ma anche per gli importanti risultati ottenuti.

Nuotatori Sottosopra per i Mondiali master

Si sono spente le luci sul XIV Campionato del Mondo di nuoto Master che si sono svolti presso lo Stadio del Nuoto di Riccione, il più rilevante impianto della riviera adriatica ulteriormente rinnovato ed ampliato per l'evento. E' stata l'edizione record non solo per la partecipazione degli oltre 12.660 iscritti provenienti da ogni parte del mondo, tra questi anche nomi importanti come l'americano Jim Montgomery, tre volte campione olimpico negli anni '70, il russo Vladimir Selkov e il sudafricano Ryk Neethling, ma anche per gli importanti risultati ottenuti.

A rappresentare i colori brindisini gli atleti di due importanti realtà locali che molto stanno facendo in questa disciplina sportiva e non solo per gli atleti master: l'ASD Sottosopra e l'Archimede. La prima ha ottenuto un ottimo piazzamento (11° posto) con il ranista Vincenzo Giove all'unica gara dove l'ex campione italiano ha potuto partecipare, ovvero alla 100 m Rana. Ottimi risultati anche per Vito Febbraro, uno dei veterani del nuoto brindisino, ma anche dagli altri due "ranisti" locali, Virgilio Panarese e Flavio Guadalupi, già detentori di record regionali.

Primato regionale sulla 50 metri stile libero migliorato nell'occasione anche da Luca Guadalupi; buon posizionamento (33° posto) anche per il dorsista Elio Renna, mentre per Lucia Matteo, Monica Priore, Giovanni Membola, Alex Melchioretto, Massimiliano Oggiano e Mino Molfetta, non rientrati nelle rispettive classifiche di categoria, la "consolazione" di aver migliorato (anche di molti secondi) i propri tempi personali nelle diverse gare.

Per la squadra dell'Archimede hanno partecipato alla manifestazione gli "stile liberisti" Francesco D'Aprile, Giovanni Perugino (ottimo il suo tempo sulla 50 stile), il ranista Savino Lasorsa e il delfinista Antonio Bianco. Il gruppo ha partecipato anche alla gara della staffetta 4 x 50m, classificandosi al 57° posto. Il movimento del nuoto Master non si è fermato, sono infatti in programma dal 9 al 15 luglio i Campionati Italiani che quest'anno si svolgeranno nelle piscina olimpionica della "vicina" Bari. Un'occasione per partecipare numerosi all'evento che chiuderà una stagione agonistica tra le più importanti degli ultimi anni, sia per la qualità dei risultati conseguiti che per la numerosa presenza di atleti partecipanti alle competizioni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Dormitorio immigrati: sempre più affollato, igiene precaria

    • Cronaca

      Grimaldi, riaperto il capitolo in comitato portuale

    • Cronaca

      Il pm: “Massaggi a luci rosse, quattro anni e 10 mesi al prof dell’UniSalento”

    • Eventi

      Giubileo: giovedì la cerimonia di apertura della nuova porta santa

    I più letti della settimana

    • Corsi per steward e vigilantes fasulli: denunciate tre persone

    • Sala stampa Corlianò: il Comune dice di no. La replica della New Basket

    • Arriva la Spartan Race, la corsa a ostacoli più dura del mondo

    • Il Brindisi non sa segnare: altro pareggio noioso a Manduria

    • Brindisi per due giorni capitale d’Italia del canottaggio

    • Coppa Puglia: decisivo un penalty di Procida. Il Brindisi elimina il Mesagne

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento