Rifacimento campo sportivo, al via i lavori del primo stralcio

L'amministrazione comunale comincia con tutte le opere di ammodernamento e necessarie per l'agibilità. Poi toccherà al terreno di gioco in erba sintetica

SAN VITO DEI NORMANNI - Il 18 giugno scorso è stato sottoscritto con l’Impresa esecutrice dei lavori il contratto di appalto per i lavori di adeguamento a norma, al fine di conseguire l’agibilità per 660 posti del campo di calcio comunale “E.M. Citiolo”, realizzato, nella sua configurazione odierna, a partire dagli inizi degli anni ’80. Lo fa sapere l’assessore comunale ai lavori Pubblici, Vincenzo Sardelli.

Nel 2015, anno di inizio dell’amministrazione del sindaco Domenico Conte, l’impianto sportivo era in condizioni critiche dal punto di vista della sicurezza poiché non disponeva delle idonee certificazioni, di conseguenza non consentiva l’accesso al pubblico.

Per questo motivo l’amministrazione comunale, al fine di tutelare la sicurezza di tutti i soggetti fruitori della struttura, ha dovuto decretare la chiusura della stessa e al contempo, si è impegnata per la redazione di uno studio di fattibilità tecnica economica di un progetto di adeguamento a norma finalizzato al conseguimento dell’agibilità parziale del campo sportivo.

Il secondo passo sarà la realizzazione del campo da gioco in erba sintetica. Infatti, all’esito del rilievo dello stato dei luoghi, sono state individuate notevoli situazioni di decadimento, tra le più significative la tettoia della tribuna coperta instabile e fatiscente, la recinzione metallica deteriorata e indebolita, gli elementi di separazione tra i settori corrosi, la tribuna scoperta priva di regolarità nelle alzate e pericolante; oltre a questo, le vie di accesso e fuga non risultano essere a norma, così come spogliatoi e wc, che si presentano in condizioni di incuria.

Questa fase preliminare, spiega l’assessore Sardelli, ha consentito di determinare l’importo complessivo necessario alla realizzazione dei lavori. Il quadro economico dello studio di fattibilità indica una spesa totale pari a 950.000 euro.

L’indisponibilità della somma necessaria alla realizzazione completa del progetto ha determinato l’esigenza di dividere il progetto in due stralci, il primo dei quali realizzabile con le somme a disposizione, per lavori per l’adeguamento a norma finalizzati all’agibilità parziale; il secondo, come già detto, la conversione dell’attuale terreno di gioco in un campo in erba sintetica.

In tal modo l’impianto sportivo esistente sarà comunque subito fruibile e funzionale in sicurezza, rimettendo ad una fase successiva la conversione del terreno da gioco. L’intervento del primo stralcio riguarderà l’area da gioco, la tribuna coperta (con 660 posti totali) e le vie d’uscita dell’impianto, allo scopo di ottenere l’agibilità parziale della struttura.

L’uso del termine “parziale” è riferito al fatto che il progetto di primo stralcio non prevede interventi in corrispondenza della tribuna scoperta poiché avrebbe significato una lievitazione del costo che ad oggi non è sostenibile dalle casse comunali.

campo sportivo comunale san vito normanni-2

L’importo lavori del primo stralcio corrisponde a 482.500 euro per il quale l’amministrazione comunale ha proceduto all’accensione di un mutuo finanziato con residui di mutui del credito sportivo e mediante candidatura alla iniziativa “sport missione comune 2017” (protocolli Anci e Istituto credito sportivo).

Il progetto di primo stralcio dell’intervento è stato sottoposto alla approvazione: del Comitato Regionale CONI, dell’Azienda Sanitaria Locale Br (Dipartimento di Prevenzione – servizio igiene pubblica), del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, ricevendone le relative approvazioni ed il parere di conformità antincendio.

 L’ottenimento di tutti i pareri favorevoli al progetto e l’iter amministrativo e procedurale ha inevitabilmente richiesto tempi lunghi che non è stato possibile comprimere maggiormente. I principali interventi di ammodernamento e adeguamento dell’impianto riguarderanno quanto segue.

La sostituzione della copertura della tribuna, previo rinforzo delle travi principali e della tettoia, ottenendo un incremento della capacità di carico della stessa; la sostituzione di tutta la recinzione metallica esistente che delimita l’area da gioco, al fine di adeguarla alla normativa antincendio e di sicurezza; l’installazione di idonei parapetti sulla tribuna coperta (quelli esistenti sono ormai corrosi, e comunque non in grado di garantire adeguati standard di sicurezza).

In oltre, la revisione delle scale, al fine di consentire il deflusso in sicurezza dalla gradinata coperta; gli interventi di manutenzione straordinaria dei bagni a servizio del pubblico e dei locali adibiti a primo soccorso; gli interventi al fine di garantire accessibilità e fruibilità degli ambienti di servizio agli utenti fruitori (atleti, arbitri, ecc..); la nuova realizzazione dell’intero impianto elettrico (quello esistente non risponde alle norme Cei); i lavori di adeguamento degli impianti idrico-sanitario e di produzione dell’acqua calda sanitaria. Infine, lavori di tinteggiatura e pulizia in corrispondenza della tribuna coperta.

Per la prima volta dopo la sua costruzione, l’impianto sportivo viene fatto oggetto di un intervento che si pone non solo l’obiettivo di restituire una struttura funzionale, sicura e a norma, ma anche l’obiettivo di valorizzare e riqualificare l’intero quartiere in sinergia con altri progetti in via di definizione, sottolinea l’architetto Vioncenzo Sardelli.

“Riteniamo infatti, che il ‘campo sportivo’, oltre che luogo in cui avvengono manifestazioni sportive, assume anche una più importante funzione di catalizzatore della socialità collettiva e di elemento portante degli interventi di ritessitura e riqualificazione urbana di cui il quartiere necessita. La sottoscrizione del contratto con l’impresa aggiudicataria dell’appalto segna la fine dell’attesa per l’inizio dell’intervento di adeguamento. Nei prossimi giorni sarà effettuata la consegna lavori e a partire dalla data di consegna decorreranno i centottanta giorni contrattuali entro i quali i lavori dovranno essere terminati”.

                                                                                                                                             

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Falsi amici: gli alimenti che mangi per dimagrire, invece fanno ingrassare

I più letti della settimana

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Tragedia sulla superstrada: camionista travolto e ucciso da un'auto

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • La Polstrada recupera auto rubata dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento