Happy Casa già in clima Champions: presentate le nuove maglie

Martedì esordio in casa dei lituani del Neptunas Klaipeda. Ma Vitucci pensa solo alla trasferta di domenica a Milano

BRINDISI – La scritta Brindisi al centro della canotta di colore azzurro balza subito all’occhio, insieme al tricolore sotto al logo Adidas. Sono state presentate questo pomeriggio le due maglie che indosseranno i giocatori della Happy casa Brindisi in occasione delle 14 partite della fase a gironi della Champions League, che per i biancazzurri prenderà il via martedì prossimo (15 ottobre), con una trasferta in casa della squadra lituana del Neptunas Klaipeda (palla a due alle ore 18).

Le casacche (azzurra la prima, bianca la seconda, con due sponsor sul retro, quello storico della Soavegel e una new entry, l’azienda del presidente Nando Marino, la Emmeauto) sono state tenute a battesimo dal general manager, Tullio Marino e da coach Frank Vitucci. Ma il tecnico ha la testa solo alla partita contro la Armani Exchange Milano, in programma domenica, alle 17.30, al Forum di Assago.

La trasferta di Milano

La New Basket arriva a questo appuntamento sull’onda dell’entusiasmo per le due vittorie consecutive conquistate contro Roma e Brescia, dopo il brutto esordio casalingo contro Cantù. Entrambi i roster sono a quota quattro punti in classifica. Inutile rimarcare che i favori del pronostico pendono dalla parte dell’Olimpia di coach Ettore Messina, che dispone di una rosa allestita per competere ai massimi livelli sia in Italia che in Eurolega.

Il percorso d’avvicinamento al match, sul fronte brindisino, è stato senza intoppi. Salvo imprevisti dell’ultimora, Vitucci avrà a disposizione tutti i suoi uomini.  “La squadra – dichiara Vitucci – è in salute. Ci siamo allenati bene in questi giorni, nell’ultima settimana di lavoro completo”. Già, perché dalla prossima settimana inizierà il tour de force delle partite ogni due-tre giorni, con voli internazionali e lunghi trasferimenti.

“In questo periodo - spiega il coach – gli alti e bassi sono normali per tutti. Un po’ di tempo per trovare la propria identità ci vuole. L’importante è fare sempre dei passi in avanti, come stiamo facendo e bisogna continuare a fare, anche a Milano, a prescindere dal risultato”. Preziosissimo per la Happy Casa è stato il recupero di Stone, subito protagonista contro Brescia, al suo esordio. “Quello di Tyler – ammette Vitucci – è stato un recupero anticipato, in parte inaspettato. Adesso abbiamo fortuna di avere un giocatore in più (Radosavljevic, ndr) che ci servirà per le rotazioni”. 

Verso la Champions

Vitucci ragiona partita per partita. Solo da martedì sera si penserà alla gestione delle partite di Coppa. Si proietta verso il proscenio europeo, invece, il gm Tullio Marino. “Stiamo cercando di alzare – afferma Marino - il livello di appeal del nostro brand. Giocare in palazzetti come quelli di Salonicco, Besiktas, Zaragoza è motivo di grande orgoglio. Vogliamo fare bene in Coppa. Non vogliano lasciare nulla al caso”. Riscontri positivi stanno arrivando dalla campagna abbonamenti per le partite della prima fase lanciata in questi giorni. “I giorni fondamentali per il rinnovo – afferma Marino - saranno gli ultimi. Abbiamo pensato a una campagna per la coppia molto stimolante dal punto di vista dei prezzi, per arrivare a tante persone che usualmente la domenica non vengono al palazzetto”.

Tullio Marino-2

A tal proposito non è da escludere che si possa giocare al PalaFlorio di Bari almeno una delle sette partite del girone. “Al momento questo non è previsto – dichiara il gm – ma ci piacerebbe farl, perché stiamo cercando di diventare la squadra della regione”. Rientra in quest’ottica anche un progetto messo in cantiere dalla società per portare al palazzetto, in occasione delle gare di Champions, le associazioni sportive dilettantistiche giovanili di tutta la provincia e di tutta la regione, non solo nell’ambito del basket, attraverso una serie di agevolazioni.

Altra novità, il probabile ricorso a un volo charter da 110 posti per il viaggio da Brindisi a Zaragoza, in occasione della trasferta europea in programma il prossimo 4 dicembre. “Stiamo raccogliendo – dichiara Marino – numerose adesioni. La squadra partirà con 50-60 tifosi al seguito. Ci auguriamo anche di più. Se andrà bene, potremo replicare esperimento più avanti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

  • Nuova allerta arancione per lo scirocco nella giornata di mercoledì

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento