Virtus, Magrì: "Ok i lavori al Fanuzzi, ritardi per lo stadio di Francavilla"

Il presidente del sodalizio francavillese ha incontrato dirigenti e sub commissario del Comune di Brindisi. "Il 30 luglio potremmo fare esordio al Fanuzzi in Coppa Italia". Restyling Giovanni Paolo II: "Solleciterò amministrazione comunale"

Antonio Magì con dirigenti e sub commissario Comune di Brindisi

BRINDISI – Procedono a gonfie vele i lavori di adeguamento dello stadio Franco Fanuzzi ai parametri della Lega Pro. E’ quanto emerso da un incontro che si è svolto stamani fra il presidente della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, il sub commissario vicario del Comune di Brindisi, Onofrio Padovano, e i dirigenti Gaetano Padula, Costantino Del Citerna e Nicola Zizzi nel corso di un incontro che si è svolto presso Palazzo di città.

La Virtus, come noto, disputerà al comunale di via Benedetto Brin le gare di Lega Pro e di Coppa Italia, fino a quando non verrà messo a norma lo stadio Giovanni Paolo II di Francavilla Fontana. Da circa tre settimane è iniziata, al Fanuzzi, una serie di interventi richiesti dalla federazione per l’omologazione: il potenziamento delle torri faro, il ripristino dell’impianto di videosorveglianza, la tracciatura dei posti a sedere sugli spalti, il consolidamento delle mura soggette a caduta calcinacci.

Antonio Magrì-3

Tutto questo a spese dello stesso Magrì, che ha concordato con l’amministrazione comunale lo stralcio dal ticket per l’utilizzo della struttura della somma versata per il restyling dell’impianto. Al termine del confronto, Magrì ha spiegato ai giornalisti che, salvo intoppi, lo stadio sarà pronto per il prossimo 30 luglio, quando la squadra allenata da mister Gaetano D’Agostino potrebbe fare l’esordio casalingo in Coppa Italia Tim.  "Abbiamo fatto il punto della situazione su tutto – dichiara l’imprenditore francavillese – una volta completati i lavori ci sarà un sopralluogo della Lega, per il via libera definitivo”.

Antonio Magrì 2-2

Molto più complessa, invece, è la questione riguardante il restyling del Giovanni Paolo II. I lavori da cronoprogramma dovrebbero iniziare a settembre. Ma “non sappiamo dare una data precisa – afferma Magrì - sull’inizio dei lavori. La scorsa settimana il Comune ha presentato il progetto definitivo del terreno di gioco (che dovrà essere ampliato, ndr), che ha bisogno di qualche aggiustamento e del parere preventivo dei vigili del fuoco, della Lega e del Coni.  Ci deve ancora essere presentato il progetto dell’impianto di illuminazione – prosegue Magrì - poi i due progetti saranno uniti, perché l’intenzione è quella di fare un’unica gara d’appalto per velocizzare i tempi".

“Devo dire – ammette il presidente - che siamo un po’ in ritardo su questo. Nei prossimi giorni mi occuperò di sollecitare l’amministrazione comunale, perché per noi è assolutamente essenziale che i lavoratori vengano terminati entro i tempi previsti. Altrimenti verrà messo in discussione il progetto Virtus Francavilla”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Cucchi: lettera di minacce a una stazione dell'Arma di Brindisi

  • Cronaca

    Omicidio Vito Ferrarese: scarcerato l'ex vicequestore Antonacci

  • Cronaca

    Quando lo stalker è vicino di casa: brindisino finisce in carcere

  • social

    Elezioni 2019: ecco come si vota

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

  • Ospedale Perrino, donati gli organi di una donna morta a 62 anni

  • Minacciato e rapinato dell'auto: caccia ai banditi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento