Scherma, Miriana Morciano incanta agli europei di Busto Arsizio

L'atleta della Enel scherma Lame Azzurre Brindisi Novoli ha conquistato il settimo posto nei campionati di spada

BRINDISI -  Un meritato settimo posto quello conquistato da Miriana Morciano, atleta della società Enel scherma "Lame Azzurre" di Brindisi Novoli nel circuito europeo under 17 e under 23 che si sono svolti a Busto Arisizio lo scorso fine settimana. La sala della pro patria et libertate all’interno del complesso del museo tessile è stata il teatro delle gare under 23 di spada. Nella due giorni hanno fatto l'ingresso nella città lombarda 490 atleti in rappresentanza di oltre 20 paesi diversi.

Tra le 198 donne in sfida, tra le quali Chiara Maestoso, Mariella Gigliola e Miriana Morciano, quest'ultima dopo una straordinaria gara ha sbaragliato le concorrenti sino allo stop arrivato solo per un soffio all'accesso per i primi quattro posti della competizione, conquistando un meritato 7° posto, che si aggiunge alla schiera di risultati portati a casa nell'ultimo anno, frutto di costanza, immancabile voglia di mettersi in gioco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella competizione maschile, invece, 232 gli spadisti in gara con la partecipazione per la società brindisina di Corrado Verdesca, fermato alla soglia dei 128 e Pietro Rinaldi, che per poco non ha sfiorato il tabellone dei primi 32 giungendo 52esimo. Grande la soddisfazione del maestro Flavio Zumbo per questi ennesimi piazzamenti, potenziale fonte di ispirazione per le future convocazioni azzurre a cura degli alti vertici tecnici della scherma italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • "Ora basta". I medici esasperati scrivono a prefetto e procuratore

  • Carovigno, imprenditore dona buoni spesa da 30 euro per persone in difficoltà

Torna su
BrindisiReport è in caricamento