Happy Casa Brindisi, nuovo top sponsor: arriva Ned Generators

Il logo Ned sul pantaloncino della divisa dei giocatori in occasione della final eight di Coppa Italia a Firenze, dal 14 al 17 febbraio

BRINDISI - Nuovo top sponsor per la Happy Casa Brindisi: il logo Ned sarà presente sul pantaloncino che i giocatori indosseranno in occasione della final eight di Coppa Italia a Firenze, dal 14 al 17 febbraio.

"L'azienda  “Ned Generators Srl” entra nella famiglia biancoazzurra in qualità di ‘Top Sponsor’ fino al termine della stagione sportiva attuale" spiegano dalla Happy Casa Brindisi. "Ned srl si occupa di progettazione e produzione di gruppi elettrogeni di altissima qualità, caratterizzati da prestazioni meccaniche e acustiche di valore assoluto e distribuiti a livello internazionale".

"Curando internamente l’intero processo produttivo, Ned risponde prontamente alle peculiari esigenze di ciascun cliente con un’organizzazione aziendale snella ed efficiente. La produzione di serie è affiancata da progetti fuori catalogo su specifiche del singolo committente, con livelli di personalizzazione ai vertici del mercato", si legge nella nota stampa.

"Ned dispone di un impianto produttivo di 2500 metri quadrati con sede a Fragagnano, in provincia di  Taranto, dotato delle più moderne tecnologie per una completa autonomia produttiva: taglio laser, presso piegatura, verniciatura a carica elettrostatica e vernici a polvere poliuretanica ad alta resistenza sono solo alcuni degli altri elementi che contraddistinguono l’eccellenza Ned".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

Torna su
BrindisiReport è in caricamento