Vela, ripartito il campionato J24

TARANTO - Dopo la pausa per le festività, nelle splendide acque del Mar Grande è ripreso con successo il Campionato Invernale Città di Taranto ben organizzato dalla locale Sezione Velica Marina Militare in collaborazione con il Circolo Velico Ondabuena ed è sempre il J24 Ita 427 Jebedee di Nino Soriano (Cn Maestrale) a guidare il vertice della classifica generale seguito a 4 punti da Ita 490 Ex JdF di Angelo Lombardo (Lni Brindisi), da Ita 406 Doctor J di Sandro Negro (Cn L'Approdo) e da Ita 450 Marbea di Marcello Bellacicca (Cv Bari) tutte raccolte in soli 3 punti di differenza.

Una prova del Campionato invernale J24 a Taranto

TARANTO -   Dopo la pausa per le festività, nelle splendide acque del Mar Grande è ripreso con successo il Campionato Invernale Città di Taranto ben organizzato dalla locale Sezione Velica Marina Militare in collaborazione con il Circolo Velico Ondabuena ed è sempre il J24 Ita 427 Jebedee di Nino Soriano (Cn Maestrale) a guidare il vertice della classifica generale seguito a 4 punti da Ita 490 Ex JdF di Angelo Lombardo (Lni Brindisi), da Ita 406 Doctor J di Sandro Negro (Cn L'Approdo) e da Ita 450 Marbea di Marcello Bellacicca (Cv Bari) tutte raccolte in soli 3 punti di differenza.

Ancora una volta, è il capo flotta J24 pugliese, Nino Soriano, a parlare della nuova giornata di gara, la quarta, che si preannunciava caratterizzata da una situazione meteo con vento di scirocco in forte intensificazione nel pomeriggio: "E in effetti già dalla mattina si sono registrati circa 14 nodi direzione 150°. Siamo alla giornata che ha segnato il giro di boa del Campionato con tutte le prove effettuate finora e la lotta al podio quanto mai aperta considerando i punteggi molto vicini delle singole barche”.

“Vista la direzione del vento, è stato disposto il campo di regata parallelo al Lungomare Virgilio di Taranto – spiega Soriano - con un bellissimo spettacolo da godersi direttamente dalla città, e la partenza della prima prova è stata data in perfetto orario. Sono partite molto bene Doctor J di Sandro Negro e ExJdF di Angelo Lombardo con Stefano Mignini al timone, che in questa quarta tappa ha dato ottima prova delle sue doti velistiche guidando da leader la flotta in entrambe le prove, sfruttando il vento che ha girato a sinistra ma è calato di intensità”.

“Grande rimonta nel lato di poppa di Jebedee, che ha recuperato una brutta partenza e si è portato in terza posizione. Il vento sotto costa, però, qui a Taranto regala sempre grandi soddisfazioni o amare delusioni e così, ExJdF che aveva mantenuto la testa dello schieramento per tutta la regata con discreto vantaggio, è stata superata proprio all'approccio al traguardo da DoctorJ che ha saputo carpire al meglio ogni refolo utile”, racconta Nino Soriano. “Arrivo al fotofinish per ExJdF e Jebedee con quest'ultimo sul gradino basso del podio”.

“Nella seconda prova il vento è aumentato intorno ai 14 nodi con poderose raffiche intorno ai 18. Peccato non ci fosse molto spazio per tirare bordi profondi verso la costa, vista la disposizione del campo troppo vicina ad essa, e infatti si è registrata qualche bottarella tra le barche: a farne le spese è stata Pulsarino timonata da Raffaele Mugnuolo che ha subito un grave contatto da Martina Pia di Costantino Cataldo in quel momento senza diritto di rotta. Il ritiro delle due barche si è risolto con la riparazione concessa a Pulsarino”.

“E’ stata ancora una volta ExJdF a guidare con grande vantaggio sulla flotta, seguita da Marbea (Antonio Bizzarro al timone) e Jebedee che è riuscito  ad infilarsi proprio al giro di boa davanti a L'Emilio di Francesco Mastropierro, autore di un'ottima prova, e a Lumachia timonata da Carlo D'Errico. Buona anche la prestazione delle barche della Marina Militare, in particolare di Ambra condotta da Marc Arata”, conclude Soriano.

Il Campionato Invernale Città di Taranto, articolato su otto manche e iniziato lo scorso novembre, proseguirà nelle giornate del 3 e 17 febbraio, 3 e 17 marzo 2013. Le classifiche, oltre che sul sito della VIII Zona (www.ottavazona.org), le informazioni, i filmati, le foto, i calendari delle regate, la modulistica, i regolamenti e tutto quello che può essere utile per conoscere al meglio la Flotta pugliese J24 posso essere consultate sul sito www.flottadipuglia.altervista.org

Oltre a dare l’appuntamento alla prossima tappa dell’Invernale J24, il capo flotta pugliese Nino Soriano ricorda a tutti che nei giorni di sabato 9 e domenica 10 febbraio il Circolo Vela Molfetta con Compagnia del Mare organizzerà due incontri da non perdere: sabato 9 febbraio, alle ore 18.30, presso la Fabbrica San Domenico a Molfetta Marco Nannini, il velista che ha conquistato la Global Ocean Race, racconterà l’esperienza della sua partecipazione in Class40 con la sua Financial Crisis” ad una delle più importanti regate della vela d’altura professionistica.

Alla testimonianza di Nannini si aggiungerà il racconto dell’esperienza di Ciccio Mastropierro e Mimmo Gigotti i due soci molfettesi che hanno doppiato nel dicembre 2011 Capo Horn. I due velisti molfettesi racconteranno come hanno raggiunto, in undici giorni la punta estrema del Sud America e lasciato al faro il guidone di Compagnia del Mare Molfetta.

Domenica 10, dalle ore 9, invece, si svolgerà lo stage gratuito J24, aperto a tutti gli amanti della classe con la partecipazione di Nino Soriano: “Per le iscrizioni e informazioni potrete contattare il 329/4120727: la partecipazione è gratuita e saranno disponibili barche, mezzi appoggio e supporti didattici. Vi attendiamo numerosi!”. (Paola Zanoni)

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • La Polstrada recupera auto rubata dopo un inseguimento

  • Carabinieri intercettano auto rubata: inseguimento in città

Torna su
BrindisiReport è in caricamento