Decide Ayina allo scadere: seconda vittoria di fila per la Virtus

La Virtus Francavilla batte per 2-1 il Sicula Leonzio nella ottava giornata del campionato di Lega Pro. I padroni di casa si portano in vantaggio nel primo tempo. Gli ospiti pareggiano nella ripresa. Al 43', decide Ayina

BRINDISI - Con un gol di Ayina a pochi minuti dal 90' la Virtus Francavilla batte (2-1) il Sicula Leonzio, portando a casa la seconda vittoria di fila, dopo il successo infrasettimanale sul campo della Casertana. Con questi tre punti, la Virtus fa un importante balzo in classifica, conquistando il terzo posto. Partita dai due volti quella andata in scena al Fanuzzi. Dominata nel primo tempo da una Virtus sprecona. Giocata meglio dagli ospiti nella ripresa. 

Un forte vento di tramontana soffia sullo stadio Fanuzzi, fra i cui spalti sono presenti circa 600 spettatori. Una ventina appena i sostenuitori giunti da Leonzio. Mister D’Agostino schiera i suoi con un 3-5-2. I due terminali offensivi sono Madonia e Saraniti. Dietro di loro spazia Sicurella. Pino viene schierato sulla fascia destra. In difesa, confermato il trio composto da Prestia, Abruzzese e Maccarrone. In campo con il 3-4-3, invece, la Sicula Leonzio di mister Luigi Cuomo.  

Biason-2

Primo tempo

Dopo appena un minuto, prima, ghiottissima, occasione per la Virtus con Saraniti, che non capitalizza al meglio un suggerimento dal fondo di Pino, svirgolando la sfera in scivolata. Un traversa nega all’attaccante la gioia del gol. Al 10’, un calcio di punizione carico di effetto Agostinone per  poco non beffa il portiere Narciso. E’ schiacciante la supremazia dei padroni di casa, aiutati anche dal vento a favore. I siciliani, dopo aver conquistato appena cinque punti nelle prime 7 giornate, fanno una gara esclusivamente difensiva. All’11’, Saraniti si divora una seconda occasione, a tu per tu con Narciso. 

Il centravanti si riscatta un minuto dopo, quando finalmente trafigge il portiere siculo con una prodezza balistica dal vertice dell’area di rigore. Da raccontare la realizzazione del 29enne, che stoppa la palla di petto e di destro, al volo, spedisce il cuoio all’incrocio dei pali, là dove Narciso non poteva arrivare. Il bomber francavillese, però, al 16’ è costretto ad abbandonare il campo per un infortunio muscolare. Al suo posto, entra Ayina. 

Folorunsho-4

Al 21’, gli ospiti tentano la prima sortita offensiva, ma la Virtus tenta di castigarli con un contropiede fulmineo orchestrato da Sicurella, che dopo aver percorso venti metri palla al piede serve un assist per Folorunsho: il centrocampista scuola Lazio, da solo davanti a Narciso, centra le gambe dell’estremo difensore. Dopo questa occasione, la partita si anestetizza. Non succede altro fino alla fine della prima frazione. 

Secondo tempo

Il Sicula rientra in campo con maggiore determinazione rispetto alla prima frazione. La Virtus, stavolta penalizzata dal vento, dà i primi segnali di sofferenza, arretrando il baricentro. Al 13’, gli ospiti si fanno pericolosi per la prima volta con De Rossi, che nel cuore dell’area, ben marcato, calcia sulla parte esterna della rete. E’ ancora più pericolosa l’occasione costruita dalla Sicula al 18, quando Bollino batte un calcio piazzato che si stampa sul palo, dopo una deviazione di De Felice.  

Ma al 21’, c’è un lampo della Virtus, che si proietta per la prima volta nell’area di rigore avversaria, guadagnandosi un calcio di rigore, in virtù di un netto fallo di De Felice su Agostinone. Sul dischetto si presenta Madonia, che non becca neanche lo specchio della porta, centrando i cartelloni pubblicitari. 

Albertazzi Virtus Francavilla-3

Lo scenario si ribalta al 25’, quando Agostinone tiene le braccia troppo larghe in area di rigore, commetendo un evidente fallo di mano. A differenza di Madonia, Bollino è implacabile dagli 11 metri. Albertazzi è spiazzato. Il Leonzio agguanta il pareggio. 

L’inerzia della partita sembra sfuggire alla Virtus. Ma al 42’ c’è una improvvisa fiammata dei padroni di casa. Valotti, entrato in campo al posto di Madonia, si invola in contropiede, entra in area, si ferma, osserva la posizione dei compagni e con lucidità la passa ad Ayina. L’attaccante, a due metri dalla porta, batte Narciso con una sassata, mandando in visibilio i tifosi francavillesi. Tutta la panchina si fionda in campo per esultare. Il Leonzio non trova la forza di reagire. La Virtus festeggia il secondo successo consecutivo. Sabato prossimo, trasferta in casa della Paganese. 

Il tabellino

Virtus Francavilla – Sicula Leonzio: 2-1
VIRTUS FRANCAVILLA: Albertazzi, Prestia, Biason, Saraniti (Ayina dal 16’ pt), Pino (Albertini dal 40’ st), Folorunsho (Buono dal 40’ st), Abruzzese, Sicurella, Maccarrone, Madonia (Valotti dal 29’ st), Agostinone. A disposizione: Battaiola, Turi, Buono, Gallù, Ayina, Del Vecchio, Di Nicola, Rossetti, Mastropietro, Monaco. All. D’Agostino
SICULA LEONZIO: Narciso, Giuliano (Squillace dal 1’ st), Gianola, Arcidiacono (Ferreira dal 35’ st), De Felice, De  Rossi, Aquilanti, Cozza, Davì, Gammone, Marano (Bollino dal 1’ st). A disposizione: Ciotti, Pollace, Squillace, Monteleone, Esposito, Ferreira, Bollino, Russo, Lacagnina, Camilleri, Granata, Bonfiglio
Arbitro: Simone Sozza di Seregno, coadiuvato da Ruggieri di Pescara  e Di Monte di Chieti
Marcatori: Saraniti (Virtus) al 12’ pt; Bollino (Ln) al 25’ st; Aiyna (Virtus) al 43’ st
Note: Circa 600 spettatori sugli spalti, di cui una decina di tifosi del Sicula Leonzio. Calcio di rigore sbagliato da Madonia (Virtus) al 21’ st

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Fai da te, barbecue in muratura: come realizzarlo

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Altri temporali in arrivo, l'allerta meteo passa ad arancione sulla costa

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Trovato alla guida di un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

  • Omicidio Maldarella, fermati anche il padre e la madre dell'arrestato

Torna su
BrindisiReport è in caricamento