Virtus Francavilla sempre più smarrita: scialbo pari anche contro il Siracusa

Pareggio a reti inviolate contro la compagine siciliana, nella 30esima giornata del campionato di Serie C. Decima gara di fila senza vittoria per la Virtus

BRINDISI - Decima partita consecutiva senza vittoria per la Virtus Francavilla, che fra le mura amiche dello stadio Fanuzzi non riesce ad avere la meglio neanche sul Siracusa. Quella odierna è stata la quinta partita casalinga di fila senza andare a segno per la squadra di mister D'Agostino, che non riesce a ritrovare lo spirito battagliero che l'aveva contraddistinta nel girone d'andata. Davanti a poco più di 400 spettatori, in un match valevole per la 30esima giornata del campionato di Serie C, i biancazzurri hanno a lungo sofferto l'iniziativa dei siciliani. Ma il pareggio a reti inviolate è lo specchio fedele di una partita avara di emozioni. 

Primo tempo

Mister d’Agostino conferma il duo offensivo composta da Partipilo e Anastasi. In difesa si rivede Agostinone, in un assetto a tre completato da Prestia e Maccarrone. Le redini del centrocampo, come di consueto, vengono affidate a Biason.

La Virtus prende subito il predominio del gioco. Dopo appena tre giri di lancette i biancazzurri si rendono pericolosi con Folorunsho, che di prima intenzione, con l’interno, tenta di battere Tomei dal limite dell’ara di rigore, ma il centrocampista non imprime abbastanza forza al pallone.

Dopo la fiammata iniziale, la gara si riassesta sui binari dell’equilibrio. Il Siracusa si fa vedere per la prima volta al 32’, con una conclusione ravvicinata di Scardina, che in una condizione di equilibrio precario spedisca la sfera alta sopra la traversa. I siciliani vanno vicinissimi al gol del vantaggio al 38’, quando Liotti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, centra in pieno il palo, con un tocco fortuito di coscia. La formazione ospite gioca con più convinzione. Il divario di otto punti che divide le due compagini su vede tutto.

Secondo tempo

D’Agostino cerca di dare sprint alla manovra gettando in campo Albertini, al posto di un opaco Triarico, dall’inizio della ripresa. Ma è ancora il Siracusa a fare la partita, come testimoniato dall’autentico miracolo con cui Albertini, al 3’, nega la gioia del gol a Mancino. Al 20’ Albertini si invola sulla sinistra, e la serve a Viola, che al culmine di un triangolo con Partipilo si incunea in area e da ghiotta posizione, dopo un rimpallo, calcia a botta sicura, ma un avversario devia sul fondo.

Il secondo temo è tutto qui. Per 25 minuti non si assiste neanche a un tiro in porta. Entrambe le squadre danno quasi l'impressione di volersi accontentare dello 0-0. Ma questo punto serve ben poco al Francavilla, le cui speranze di riacciuffare la zona playoff si fanno sempre più esigue, mentre continua ad avvicinarsi, minacciosamente, la zona playout. E fra sette giorni, la Virtus è attesa da una difficile trasferta in quel di Catanzaro. 

Tabellino

Virtus Francavilla – Siracusa 0-0

Virtus Francavilla (3-5-2): Albertazzi, Agostinone, Prestia, Maccarrone, Pino, Sicurella (Madonia dal 31’ st), Biason, Folorunsho (Mastropietro dal 30’ st), Triarico (Albertini dal 1’ st), Partipilo, Anastasi (Viola dal 12’ st). A disp. Saloni, Colonna, De Toma, Demoleon, Lugo Martinez, Viola, Albertini, Di Nicola, Mastropietro, Parigi, Madonia, Monaco. All. D’Agostino

Siracusa (3-5-2): Tomei, Daffara, Turati, Bruno, Parisi, Spinello, Palermo (Toscano dal 25’ st), Mancino (De Silvestro dal 34' st), Liotti, Catania, Scardina (Bernardo dal 34' st). A disp. Genovese, Bernardo, Di Grazia, Giordano, De Silvestro, Vicaroni, Marotta, Mazzzocchi, Altobelli, Toscano, Calil. All. Bianco

Arbitro: Mario Cascone di Nocera Inferiore, coadiuvato dagli assistenti di linea D’Elia di Ozieri e Montanari di Ancona

Note: circa 450 spettatori sugli spalti dello stadio Fanuzzi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento