Virtus imbarazzante: solo un pari contro la Paganese, nona partita di fila senza vittoria

Pareggio a reti inviolate fra Virtus Francavilla e Paganese al Fanuzzi. Partita avara di emozioni. La Virtus esce fra i fischi del pubblico

BRINDISI - La Virtus Francavilla non batte neanche la Paganese, penultima della classe. Per la nona partita di fila gli uomini di mister D'Agostino mancano l'appuntamento con la vittoria. L'ultimo successo risale addirittura al 17 dicembre 2017, contro l'Andria. Scialbo e avaro di emozioni, ad ecezione di una traversa colpita da Partipilo, il pareggio a reti inviolate con cui si è concluso il match andato in scena oggi (3 marzo) al Fanuzzi, per la 28esima giornata del campionato di Serie C. 

La Virtus non riesce ancora a ritrovare una propria identità di gioco, dopo lo stravolgimento dell'organico apportato dalla società con il mercato invernale. Le occasioni da rete latitano. I reparti sono scollati. Ma l'aspetto più allarmante è la totale mancanza di mordente da parte della squadra, che dà l'impressione di aver tirato i remi in barca. DI positivo c'è solo che, grazie al bottino di punti racimolati neo girone d'andata, il Francavilla ha ancora un discreto margine di sicurezza sulla zona playout. Ma se va avanti così, Biason & co. potrebbero venir risucchiati nella lotta per la salvezza. 

Primo tempo

Mister D’Agostino deve rinunciare all’infortunato Martinez. In attacco è Anastasi la punta centrale, assistito da Partipilo. La linea di difesa a tre è composta da De Toma, Prestia e Maccarrone. Biason, come al solito, in cabina di regia a centrocampo. Fra i pali torna titolare Albertazzi, preferito a Saloni.

Il primo brivido arriva al 3’, quando un cross fuori misura di Triarico si trasforma in una conclusione velenosa, che di poco sorvola la porta difesa da Galli. Al 19’, ci prova Anastasi con un tiro da limite che finisce nettamente al lato. I ritmi sono blandi. Le squadre, penalizzate anche dal campo pesante, non riescono a esprimere azioni fluide.

Spesso ci si affida al lancio lungo per pescare i rispettivi attaccanti. Al 34’ il direttore sportivo Fracchiolla contesta vivacemente una decisione arbitrale, finendo anzitempo negli spogliatoi. Al 42’ capita un’occasione d’oro sui piedi di Cernigoi, che entra in area e senza avversari davanti, anche se in posizione defilata, preferisce la conclusione al passaggio per un compagno meglio piazzato, sena neanche c’entrare lo specchio. Al 46’ Partipilo stoppa di petto e calcia al volo del versante sinistro dell’area di rigore, sparando addosso a Galli. Sulla respinta, la Virtus reclama per un presunto tocco di mano di un difensore avversario.

Secondo tempo

La Virtus approccia il secondo tempo con carattere. Al 9', un calcio piazzato battuto da Partipilo dalla trequarti taglia l'area di rigore, ma nessun compago riesce intercettare la sfera. I padroni di casa, però, non riescono a prendee in mano le redini del match. E' la paganese, anzi, ad avere spesso fra i piedi il pallino, pur non creando particolari grattacapi ad Albertazzi. Ma la Virtus va vicinissima al gol al 25', quando Partipilo si inventa dal nulla un'occasione, calciando al volo, di sinistro e in equilibrio precario: la palla scavalca Galli ma si stampa sulla traversa. Un minuto dopo la Paganese replica, con una conclusione che sfiora il palo alla sinistra di Albertazzi. Negli ultimi 20 minuti, la Virtus non costruisce la men che minima occasione. Dopo il fischio finale, l'uscita dal campo della squadra è accompagnata dai fischia dei circa 400 tifosi presenti al Fanuzzi. Domenica prossima, turno di riposo per la Virtus. Fra due settimane (domenica 18 marzo) si torna al Fanuzzi, contro il Siracusa. 

Tabellino

Virtus Francavilla – Paganese:0-0

Virtus Francavilla (3-5-2): Albertazzi, Prestia, De Toma, Maccarrone (Pino dal 14' st), Sicurella (Mastropietro dal 22' st), Folorunsho, Triarico, Biason (Monaco dal 38' st), Albertazzi, Partipilo (Viola dal 38' st), Anastasi (Parigi dal 22' st). A disposizione: Saloni, Sbampato, Demoleon, Viola, Pino, Arfaqui, Mastropietro, Parigi, Madonia, Monaco. All. D’Agostino

Paganese (3-5-2): Galli, Meroni, Carini, Della Corte, Ngamba, Scarpa, Pianna, Nacci, Tascone (Bensaja dal 47' st), Cesaretti, Cernigoi Boggian dal 47' st). A Disposizione: Marone, Tazza, Bensaja, Maiorano, Talamo, Negro, Pavan, Boggian, Acampora, Dinielli, Grillo, Cuppone. All. De Sanzo

Arbitro: De Remigis di Teramo, coadiuvato dagli assistenti di linea Cantafio di Lamezia Terme e Di Monte di Chieti

Note: 400 spettatori, incasso 3.449 euro; espulso Fracchiolla (direttore sportivo della Virtus) per proteste, al 34’;

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

  • Colto da malore nelle campagne: pensionato ritrovato privo di vita

Torna su
BrindisiReport è in caricamento