appartamenti

← Tutti i Temi
Furti-lampo negli appartamenti

Furti-lampo negli appartamenti

mercoledì, 5 giugno 2013 Cronaca - BRINDISI – Continuano i furti negli appartamenti del Brindisino, in pieno giorno e in quartieri affollati. Questa mattina gli agenti della sezione Nibbio (poliziotti in motocicletta) sono stati chiamati in un condominio in viale Commenda e dopo circa due ore in uno in via San Martino della Battaglia.

    Incinta di sei mesi svaligiava case

    Incinta di sei mesi svaligiava case

    martedì, 5 giugno 2012 Cronaca - FASANO – Una svaligiatrice di appartamenti scovata e arrestata. Si tratta di una donna Rom di nazionalità serba, di 28 anni, Mira Davidovic. I reati di tentato furto in appartamento aggravato e ricettazione sono stati consumati a Fasano. A scoprire la ladra i carabinieri della compagnia del luogo. Nella borsa della donna sono stati trovati 500 euro contanti e diversi oggetti di valore, frutto di un altro furto, già denunciato nella stessa mattinata.

      Acquisto case. "Anche in contanti"

      Acquisto case. "Anche in contanti"

      lunedì, 23 aprile 2012 Cronaca - BRINDISI – Se ne vedono di tutti i colori, ma se ne leggono anche di tutti i colori. Brindisi non risparmia sorprese, si può dire ad ogni angolo di strada. Come il cartello di una società immobiliare, affisso nei pressi dell’impianto tensostatico del rione Sant’Angelo, a 300 metri dal tribunale di Brindisi, con cui si pubblicizza una campagna di acquisti di appartamenti in zona, “anche per contanti”. Incredibile ma vero, che una simile disponibilità venga manifestata pubblicamente, pur in presenza di disposizioni di leggi antiriciclaggio ed anti evasione fiscale, le ultime estremamente rigorose che impongono la tracciabilità del denaro al di sopra dei mille euro.

        Dal ladro al "compro-oro", ecco il giro

        Dal ladro al "compro-oro", ecco il giro

        venerdì, 24 febbraio 2012 Cronaca - BRINDISI – Il “compagno che sbaglia” Aldo Gigliola, 40 anni, già esponente del Comitato dei disoccupati, arrestato più volte negli ultimi tempi per reati che vanno dalla detenzione di droga alle armi, non aveva alcuna intenzione di aspettare un altro posto di lavoro dopo essere stato licenziato per giusta causa da Monteco, e così si arrangiava svaligiando appartamenti e monetizzando subito la refurtiva attraverso un commerciante compiacente, titolare di un compro - oro sequestrato ieri sera dalla Squadra mobile, contestualmente all’arresto in flagranza di reato di Gigliola, Giuseppe Polito di 30 anni e Fabio Spagnolo di 28.