giovane

← Tutti i Temi
Incidente: feriti due giovani, uno gravissimo

Incidente: feriti due giovani, uno gravissimo

sabato, 24 agosto 2013 Cronaca - MESAGNE – Due 20enni di Mesagne, Luigi Strambaci e Vanessa Scoditti sono rimasti coinvolti all'alba di oggi in un incidente stradale sulla provinciale che collega Apani a Mesagne in contrada Barone: grave il ragazzo che presentava un emorragia interna.

    Preso con due etti di hascisc

    Preso con due etti di hascisc

    sabato, 22 giugno 2013 Cronaca - FRANCAVILLA FONTANA - In giro per le vie di Taranto con due etti di hascisc e due grammi di eroina, i finanzieri lo scoprono e lo arrestano.

      Incidenti, autopsia per le 4 vittime

      Incidenti, autopsia per le 4 vittime

      sabato, 23 febbraio 2013 Cronaca - FASANO – Lunedì mattina alle 11 sarà conferito l'incarico per eseguire l'esame autoptico sui resti delle tre donne morte carbonizzate ieri mattina sulla Ostuni-Montalbano, la ex statale 16. A Lecce, invece, sarà avviata la procedura per l'autopsia sul corpo del 25enne cellinese deceduto 24 ore dopo un incidente da cui era uscito quasi illeso.

        Muore pochi giorni dopo incidente

        Muore pochi giorni dopo incidente

        sabato, 23 febbraio 2013 Cronaca - CELLINO SAN MARCO – Un'altra giovane vittima della strada: nella tarda serata di ieri un 25enne di Cellino San Marco, Sandro Mocavero, è deceduto a causa delle conseguenze riportate in un incidente stradale avvenuto qualche giorno fa sulla strada provinciale che collega Cellino San Marco a Guagnano, in provincia di Lecce.

          Ladri in officina, uno catturato

          Ladri in officina, uno catturato

          sabato, 9 febbraio 2013 Cronaca - BRINDISI – Stavano per svaligiare un'officina di lavorazione del ferro e dell'alluminio ma i poliziotti sono arrivati prima che il colpo andasse a buon fine, tre sono riusciti a fuggire mentre il quarto è stato bloccato e arrestato, si tratta del 24enne Salvatore D'Agostino, residente in via Monte Sabotino a Brindisi. Il ragazzo non ha precedenti penali.

            A casa la salma dello studente

            A casa la salma dello studente

            mercoledì, 6 febbraio 2013 Cronaca - TORCHIAROLO - “Perchè la morte non ha portato via me? Perchè?”. Nonno Narduccio non si da pace, accovacciato accanto alla bara di suo nipote Ciro, urla il suo dolore, un dolore senza fine. La salma del 17enne di Torchiarolo deceduto sul colpo nella tarda serata di ieri in seguito a un incidente stradale, qualche ora fa è tornata a casa.

              L'ultimo messaggio di Ciro

              L'ultimo messaggio di Ciro

              mercoledì, 6 febbraio 2013 Cronaca - TORCHIAROLO - “Tanta allegria e voglia di vivere. Buongiorno a tutti”. È questo uno degli ultimi messaggi che il 17enne torchiarolese Ciro Stampaglia, deceduto intorno alle 22 di ieri in seguito a un incidente stradale, ha scritto sulla sua bacheca di Facebook. Era il 29 gennaio scorso.

                Sospettato di spaccio, arresto

                Sospettato di spaccio, arresto

                martedì, 5 febbraio 2013 Cronaca - FRANCAVILLA FONTANA – In prova ai servizi sociali ma con materiale per il confezionamento della droga in casa, poi la denuncia e ora l'arresto. Su disposizione del giudice di sorveglianza di Lecce, che ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti, il 22enne francavillese Pietro Di Summa è stato rinchiuso nel carcere di Brindisi.

                  Con scooter rubato e senza patente

                  Con scooter rubato e senza patente

                  sabato, 2 febbraio 2013 Cronaca - TUTURANO - Trovato in possesso di un ciclomotore rubato, è stato arrestato un 18enne di Tuturano, Antimo Mela. È accusato di riciclaggio e guida senza patente. Il ragazzo è stato fermato nel pomeriggio di ieri dai carabinieri della locale stazione nell'ambito di una serie di controlli del territorio.

                    Dal ring al Punto Snai: per rapina

                    Dal ring al Punto Snai: per rapina

                    sabato, 22 dicembre 2012 Cronaca - BRINDISI - Individuato e fermato uno dei due autori della rapina perpetrata martedì scorso nel Punto Snai di piazza Anime a Brindisi: si tratta del 19enne Orazio Lagatta. È stato raggiunto da un decreto di fermo per rapina. Il ragazzo, incensurato, con la passione per la boxe (la sua pagina Facebook è piena di sue foto sul ring, lui è pugile dilettante) è stato incastrato dal sistema di video sorveglianza del centro scommesse.

                      Coppia aggredita e rapinata, lui grave

                      Coppia aggredita e rapinata, lui grave

                      sabato, 8 dicembre 2012 Cronaca - BRINDISI - Momenti di terrore intorno alle 18 di oggi in via Benvenuto Cellini, al quartiere Sant'Elia, a Brindisi: una giovane coppia a bordo di una Ford Ka è stata fermata da tre malviventi e il ragazzo, Cosimo Tasso di 20 anni, gestore di un bar del posto, è stato picchiato con un bastone, ha riportato un trauma cranico ed è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Perrino di Brindisi.

                        Misterioso ferimento di un giovane

                        Misterioso ferimento di un giovane

                        domenica, 4 novembre 2012 Cronaca - TORCHIAROLO – Un ragazzo di 22 anni di Torchiarolo, Giuseppe Ricchiuto, ambulante di frutta e verdura, nel pomeriggio di oggi è stato raggiunto da un colpo di pistola all'altezza dell'inguine mentre si trovava, a suo dire, nell'appezzamento di terreno di proprietà del padre, agricoltore, in contrada Mulinari. A sparare, da una prima ricostruzione dei fatti, pare siano stati due soggetti a bordo di una moto, che Ricchiuto avrebbe sorpreso a rubare nella sua proprietà.

                          Morto il giovane che si era dato fuoco

                          Morto il giovane che si era dato fuoco

                          domenica, 28 ottobre 2012 Cronaca - BRINDISI – Non c'è l'ha fatta il 27enne brindisino D.B., che nella tarda serata di ieri si è dato fuoco cospargendosi di benzina nella sua abitazione di via Lucio Strabone a Brindisi. Il cuore del ragazzo ha smesso di battere alle dieci e mezzo di questa mattina dopo un'intera notte di agonia. La salma, trasferita nella camera mortuaria dell'ospedale Perrino di Brindisi, nella giornata di domani sarà restituita alla famiglia.

                            Riportato a casa, si dà fuoco davvero

                            Riportato a casa, si dà fuoco davvero

                            sabato, 27 ottobre 2012 Cronaca - BRINDISI – Questa volta D.B., 27 anni, è riuscito a darsi fuoco. Lo avevano bloccato all’1,30 del mattino del 26 ottobre i carabinieri di Fondi, mentre minacciava di fare la stessa cosa, urlando sui binari della stazione ferroviaria della cittadina in provincia di Latina, dove era arrivato chissà quando e chissà come, dopo esseri allontanato da casa il 22. Questa sera poco prima delle 22 i vigili del fuoco di Brindisi hanno ricevuto una chiamata dai vicini di casa del giovane, che avevano visto uscire fumo dal suo appartamento e ne avevano sentito le urla di dolore. Fatta irruzione nel domicilio del giovane, i pompieri e i carabinieri lo hanno trovato a terra seriamente ustionato, ma vigile. Ora D.B. è ricoverato al centro ustioni dell’ospedale Perrino.

                              Silenzio da tre giorni, allarme

                              Silenzio da tre giorni, allarme

                              giovedì, 25 ottobre 2012 Cronaca - BRINDISI – Si sono vissuti attimi di tensione nel pomeriggio di oggi in via Lucio Strabone a Brindisi: un ragazzo di 27 anni, D.B. non da notizie di sé da tre giorni e suo padre, preoccupato, ha temuto il peggio. Pensando che al figlio fosse capitato qualcosa, ha richiesto l'intervento della polizia per far sfondare la porta del suo appartamento. Sul posto oltre ai poliziotti si sono recati i vigili del fuoco. Fortunatamente la paura è passata pochi minuti dopo: la casa era vuota.

                                Incendiata auto di giovane donna

                                Incendiata auto di giovane donna

                                lunedì, 24 settembre 2012 Cronaca - CELLINO S.MARCO - I carabinieri della stazione di Cellino San Marco si stanno occupando di un incendio che la notte scorsa ha gravemente danneggiato l'autovettura di una donna, parcheggiata in via Buonarroti. I militari non hanno formulato alcuna ipotesi sull'accaduto, e stanno valutando ogni ipotesi.

                                  Delitto Presta, il ferito non è grave

                                  Delitto Presta, il ferito non è grave

                                  giovedì, 6 settembre 2012 Cronaca - SAN DONACI – E' stato raggiunto da alcuni pallini alla testa ma non corre pericolo di vita il ragazzo che intorno alle 23,30 di ieri sera è rimasto ferito durante l'agguato che è costato la vita al 29enne Antonio Presta, figlio di un ex esponente della Scu al quale era stato revocato il programma di protezione, Gianfranco Presta di San Donaci, 55 anni.

                                    Muore nigeriano: forse cause naturali

                                    Muore nigeriano: forse cause naturali

                                    mercoledì, 16 maggio 2012 Cronaca - BRINDISI – Un giovane di 28 anni di nazionalità nigeriana è stato trovato senza vita nel proprio letto da un suo connazionale, a Brindisi nell’appartamento dove viveva, in via Bastioni Carlo V. L’amico ha subito avvertito i carabinieri del capoluogo che sono arrivati sul posto dopo pochi minuti. Il medico legale ha stabilito dopo un primo esame che si tratta di morte naturale. Il corpo è stato trasportato presso l’obitorio del cimitero di Brindisi in attesa dell’esame autoptico che sarà disposto dal pm di turno.

                                      Mesagne nera: sparito da 6 giorni

                                      Mesagne nera: sparito da 6 giorni

                                      giovedì, 12 aprile 2012 Cronaca - MESAGNE – Nella puntata della scorsa serata della trasmissione televisiva “Chi l’ha visto”, in onda su Rai3, è stata annunciata la scomparsa di un giovane di Mesagne di 24 anni, Danilo Calò. Il ragazzo si sarebbe allontanato da casa venerdì 6 aprile intorno alle ore 14 senza dire dove era diretto e non vi ha più fatto ritorno. Indossava un maglioncino di colore nero con stampata sul davanti la scritta “Duff”, pantaloni sportivi marca Adidas con strisce bianche laterali, scarpe da ginnastica di colore rosso della Nike.

                                        Fallisce rapina, commerciante ferito

                                        Fallisce rapina, commerciante ferito

                                        mercoledì, 11 aprile 2012 Cronaca - FRANCAVILLA FONTANA – Ora lo chiameranno “Diabolik”, ma è solo un ragazzo che ha fatto della violenza una forma di autodifesa, probabilmente. Una violenza talmente gratuita ed esplosiva da risultare sospetta. Come la sua divisa, che porta da un pezzo: una felpa nera con impresse vignette dello spietato e imprendibile personaggio nato dalla matita delle sorelle Angela e Luciana Giussani. E’ quella che ha tradito il giovane rumeno Vasile Alexandru Stoica, 18 anni compiuti il 7 febbraio. E’ lo stesso ragazzo arrestato mesi fa per i raid nelle scuole di Francavilla Fontana, con furti e danneggiamenti, sempre con il cappuccio calato a nascondere la parte superiore del volto, il cappuccio di quell’indumento con impresse le gesta del re del crimine a fumetti. Ma adesso il suo nome si può scrivere per esteso, ed il carcere è quello degli adulti.

                                          Ferito in campagna da una fucilata

                                          Ferito in campagna da una fucilata

                                          mercoledì, 29 febbraio 2012 Cronaca - S. VITO DEI NORMANNI – Gambizzato con una fucilata un 19enne di S.Vito dei Normanni, Enzo Ippolito, ed è subito mistero sull’episodio avvenuto poco dopo le 14 odierne in contrada Mascava, in territorio di Brindisi. Del caso sta occupandosi la Squadra mobile, sotto la direzione del vicequestore Francesco Barnaba che poco dopo il ricovero all’ospedale Perrino del capoluogo del ferito, si è recato al pronto soccorso del nosocomio per le prime domande al giovane.

                                            Spacciava nei discopub di Gallipoli

                                            Spacciava nei discopub di Gallipoli

                                            domenica, 12 febbraio 2012 Cronaca - GALLIPOLI – Spacciatore di cocaina di Erchie arrestato la notte scorsa a Gallipoli dai carabinieri della compagnia locale, impegnati in un controllo a tappeto dei locali affollati dal popolo del sabato sera, contemporaneamente anche sulle strade contro fenomeni come la guida in stato di ebbrezza dovuta al consumo di alcol e droghe. L’arrestato è Pietro Caliandro di 26 anni, al quale sono stati sequestrati 8,5 grammi di droga, e ovviamente anche l’auto, una Bmw 530.

                                              Pena definitiva: lapidò a morte complice

                                              Pena definitiva: lapidò a morte complice

                                              mercoledì, 28 dicembre 2011 Cronaca - ERCHIE – è stato arrestato stasera ad Erchie, per scontare una pena residua definitiva di 13 anni di reclusione, il 25enne Giampiero Specolizzi, che nel maggio del 2006 legò e lapidò a morte dietro un muretto di campagna, l’imbianchino Antonio Scoditti di 47enne. Il cadavere di Scoditti fu scoperto il 17 maggio, e inizialmente i carabinieri seguirono la pista di una vendetta passionale, dato che Scoditti era sospettato di avere un debole per le minorenni.

                                                Sanvitese il giovane morto a Lecce

                                                Sanvitese il giovane morto a Lecce

                                                lunedì, 12 dicembre 2011 Cronaca - LECCE – Identificato il cadavere trovato ieri a Lecce ai margini del quartiere San Pio di Lecce, nella parte terminale di via Giustino de Iacobis, nei pressi della chiesa di Santa Maria dell’Idria, dopo una segnalazione al 112. Si tratta del 26enne Giovanni Ruggiero di San Vito dei Normanni, in passato già noto agli investigatori per i suoi contatti con il mondo degli stupefacenti. Il riconoscimento ufficiale è stato effettuato dai congiunti di Ruggiero, all’obitorio dell’ospedale Vito Fazzi del capoluogo salentino.

                                                  Eventi Oggi | Domani | Weekend

                                                  Oggi al Cinema

                                                  Cattivi vicini

                                                  Secondo tutte le apparenze, i neo genitori Mac (Rogen) e Kelly Radner (Byrne) stanno vivendo il...

                                                  Cattivi vicini