Oria, oria

← Tutti i Temi
Uccisero vicino che faceva troppo rumore: arriva il conto, arrestati padre e figlio

Uccisero vicino che faceva troppo rumore: arriva il conto, arrestati padre e figlio

domenica, 23 novembre 2014 Cronaca - Il ricorso presentato dagli avvocati è stato rigettato giovedì scorso (20 novembre) dalla prima sezione penale della Corte di Cassazione. E' diventata definitiva la condanna inflitta al 54enne Michele Carbone, di Oria, e al figlio Francesco Carbone, di 24 anni, per l'omicidio del 50enne Mario Nania, ucciso al culmine di una lite per banali questioni di vicinato

    Due banditi irrompono in tabaccheria:dipendente minacciata con una pistola

    Due banditi irrompono in tabaccheria:dipendente minacciata con una pistola

    martedì, 11 novembre 2014 Cronaca - Non hanno detto nulla. Hanno puntato una pistola, non si sa se giocattolo, verso una dipendente e si sono fatti consegnare il denaro. Così due banditi con volto coperto da passamontagna hanno rapinato una tabaccheria di via Latiano, nel centro di Oria. I malviventi hanno fatto irruzione poco dopo le ore 18 di oggi

      Il segretario comunale dimissionato e messo in ferie parte al contrattacco

      Il segretario comunale dimissionato e messo in ferie parte al contrattacco

      martedì, 17 giugno 2014 Cronaca - E' pronto a difendersi in tutte le sedi il segretario comunale di Oria, Antonio Missere, al quale è stata revocato l'incarico con decreto sindacale. Intanto fa sapere di essere ancora in carica visto che ritiene non ancora efficace la revoca stessa, ma parte al contrattacco con due lunghe note di confutazione

        Segretario comunale esonerato dopo un lungo braccio di ferro col sindaco

        Segretario comunale esonerato dopo un lungo braccio di ferro col sindaco

        lunedì, 16 giugno 2014 Cronaca - Esonero, non certo indolore, del segretario comunale di Oria per violazione reiterata dei doveri di ufficio, con qualche strascico stamani quando si è presentata per prendere possesso dell'ufficio la sostituta, inviata dalla prefettura di Bari, mentre l'interessato dal provvedimento di revoca era ancora nella stanza

          Bruciano vigneto per ricavare ferro, presi

          Bruciano vigneto per ricavare ferro, presi

          lunedì, 24 marzo 2014 Cronaca - FRANCAVILLA FONTANA – Avrebbero distrutto con un incendio un immenso vigneto col solo scopo di ricavare materiale ferroso. Ma hanno studiato male il piano e sono stati scoperti e arrestati.

            Droga nascosta nel camino, arrestato

            Droga nascosta nel camino, arrestato

            mercoledì, 19 marzo 2014 Cronaca - Un arresto e una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Entrambi frutto di un'operazione di contrasto al fenomeno del traffico di droga compiuta nella giornata di martedì.

              Arresti e denunce in provincia

              Arresti e denunce in provincia

              sabato, 1 marzo 2014 Cronaca - Quattro arresti e sei denunce tra Cellino San Marco, San Donaci, Ceglie Messapica, Francavilla Fontana, Oria e Tuturano. E' questo il bilancio di una serie di interventi e controlli del territorio operati dai carabinieri tra ieri e oggi.

                Rischioso inseguimento con arresto

                Rischioso inseguimento con arresto

                giovedì, 6 febbraio 2014 Cronaca - LATIANO – Non si è fermato all’alt e ha costretto i carabinieri a un lungo e pericoloso inseguimento nelle campagne comprese fra Oria e Latiano.

                  Senza patente, due denunce

                  Senza patente, due denunce

                  giovedì, 7 marzo 2013 Cronaca - Tre persone sono state denunciate per violazione degli obblighi e guida senza patente dai carabinieri di San Pietro, Oria e Cellino San Marco in tre operazioni distinte di controllo del territorio nei comuni di competenza di ciascuna stazione.

                    Catturato dopo scippo ad anziana

                    Catturato dopo scippo ad anziana

                    venerdì, 15 febbraio 2013 Cronaca - I carabinieri delle Stazioni di Oria e Torre Santa Susanna hanno tratto in arresto in flagranza di reato Vincenzo Carone, 24enne da Torre Santa Susanna, per rapina in concorso. I militari operanti hanno raccolto inconfutabili elementi di reità a suo carico in ordine alla rapina commessa poco prima a Latiano, in concorso con un complice in via di identificazione, ai danni di una pensionata del luogo.

                      Infila anello in borsa, scoperta

                      Infila anello in borsa, scoperta

                      giovedì, 25 ottobre 2012 Cronaca - FRANCAVILLA FONTANA – Un anello in oro e diamanti del valore commerciale di 2500 euro è l’oggetto che ha portato all'arresto della 49enne di Oria Franca Fistetti, accusata di furto aggravato e ristretta al regime degli arresti domiciliari.

                        Croma contro un ulivo, ferito grave

                        Croma contro un ulivo, ferito grave

                        lunedì, 22 ottobre 2012 Cronaca - CELLINO SAN MARCO – L'auto, una Fiat Croma, si è accartocciata intorno al tronco di un grosso albero di ulivo, sono scoppiati gli airbag laterali e il parabrezza si è frantumato. Il guidatore è rimasto incastrato nell'abitacolo ridotto quasi a un groviglio di lamiere. Si sono vissuti veri e propri momenti di panico intorno alle 12 di oggi sulla strada provinciale che collega Cellino San Marco a Oria, dove un automobilista di Oria, Vincenzo Delli Fiori, 34 anni, dopo aver perso il controllo della sua vettura è andato a sbattere contro un albero di ulivo presente sul ciglio della carreggiata.

                          Sandrino, ambasciatore del gelato

                          Sandrino, ambasciatore del gelato

                          venerdì, 24 agosto 2012 Economia - BRINDISI - Ai nostri nonni o genitori, quando si nomina il gelato, viene subito in mente il famoso "carretto" con l'omino che per 5 lire (o poco più) apriva i pozzetti e ciò che ti offriva era: cioccolato, nocciola e limone. Oggi, il gelato, è diventato - soprattutto quello italiano - un prodotto rinomatissimo in tutto il mondo. Il gelato al naturale made in Puglia, made in provincia di Brindisi, fra pochi mesi sbarcherà anche nella capitale dell'Europa unita, Bruxelles, grazie ad un giovane imprenditore di Oria, Alessandro Salerno che da poco più di un anno, con il suo marchio "Sandrino" ha riportato alla mente e al palato di molti il vero gusto del gelato.

                            Rame, presi ladri e imprenditrice

                            Rame, presi ladri e imprenditrice

                            lunedì, 20 agosto 2012 Cronaca - Era una impresa di raccolta e riciclaggio di materiali ferrosi e metalli di Francavilla Fontana il terminal dei furti di rame di una banda specializzata di Oria. Una indagine-lampo dei carabinieri della stazione cittadina ha consentito non solo di fermare i ladri, capaci di mettere a segno undici furti in soli 15 giorni, con un danno stimato di almeno 100mila euro ai danni di Enel, Telecom e di privati cittadini, ma anche di individuare la ditta che ricettava il prezioso materiale, la cui amministratrice è stata arrestata questa mattina all’alba assieme a tre membri della banda di razziatori di cavi, su ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip Maurizio Saso e richieste dal pm Valeria Farina Valaori.

                              Va a prostitute e sperona i carabinieri

                              Va a prostitute e sperona i carabinieri

                              sabato, 7 luglio 2012 Cronaca - BRINDISI – Non solo se ne andava in giro con un’auto rubata in compagnia di una prostituta ma quando i carabinieri hanno cercato di fermarlo li ha speronati tentando di fuggire. Protagonista di questo episodio, verificatosi nella mattinata di oggi, un 60enne di Oria, Mario Iurlaro. L’uomo dopo un breve inseguimento è stato fermato e arrestato. Dovrà rispondere di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

                                Bomba burla: “Severi con la prof”

                                Bomba burla: “Severi con la prof”

                                lunedì, 11 giugno 2012 Cronaca - BRINDISI – “Saranno adottati provvedimenti disciplinari serissimi”, contro la professoressa che, sabato scorso, ha scatenato il panico tra gli studenti della scuola “Milizia-Fermi” di Oria lanciando dal suo telefonino un finto allarme bomba direttamente al 112. Parola del provveditore Francesco Capobianco. “Ci rimetteremo a quanto dice la legge”, osserva più causticamente il preside della scuola Vincenzo Sportillo. Poche parole quelle del provveditore e quelle del dirigente e nessun commento su una vicenda che ha lasciato tutti di sasso. Scoprire che il mitomane che annuncia la presenza di un ordigno altri non è che una professoressa della stessa scuola per anticipare le vacanze, a distanza di qualche settimana del più atroce degli attentati contro una scuola (il primo in assoluto in Italia), non lascia molto spazio alle parole.

                                  “Bomba a scuola”: burla choc della prof

                                  “Bomba a scuola”: burla choc della prof

                                  domenica, 10 giugno 2012 Cronaca - ORIA – Non uno studente con la voglia di approfittare della bella giornata estiva marinando la scuola, ma una professoressa di mezza età dello stesso istituto con la smania di anticipare le vacanze. Ha un volto e un nome la persona che ieri mattina ha causato il panico tra gli studenti, il corpo docente ed i dipendenti della scuola “Enrico Fermi” di Oria lanciando un finto allarme bomba. E quel che è peggio è che il “guascone” di turno non è un ragazzino bensì una docente della stessa scuola. In servizio. E non è stata nemmeno una furbacchiona dal momento che ha chiamato col suo cellulare, non nascondendo nemmeno il numero identificativo e non alterando neppure il tono della voce.

                                    Touring club: Oria, Bandiera arancione

                                    Touring club: Oria, Bandiera arancione

                                    mercoledì, 30 maggio 2012 Economia - ORIA - In Puglia sventolano due nuove Bandiere arancioni, che portano a 191 in Italia il numero complessivo delle piccole destinazioni d'eccellenza selezionate e certificate dal Touring Club. Le new entry sono Oria e Locorotondo (in provincia di Bari). La motivazione: “Entrambe le località presentano centri storici di grande interesse storico-culturale e si distinguono per la cura e l'armonia dell'abitato”.

                                      Finanza, sigilli a discariche abusive

                                      Finanza, sigilli a discariche abusive

                                      venerdì, 25 maggio 2012 Cronaca - BRINDISI - Due discariche abusive per un’estensione complessiva di circa 9.000 mq sono state sequestrate in due distinte operazioni della Guardia di Finanza. I “baschi verdi” delle Compagnie della Guardia di Finanza di Ostuni e Brindisi, nell’ambito di preordinati servizi di controllo economico del territorio, finalizzati alla prevenzione e repressione delle illecite attività in materia ambientale, hanno sequestrato, rispettivamente, in località “Pilone” marina di Ostuni ed in “contrada Santoro” di Oria (Br), due discariche abusive per un’estensione complessiva di circa 9.000 mq.

                                        Ordina merce, poi la rapina

                                        Ordina merce, poi la rapina

                                        sabato, 28 aprile 2012 Cronaca - ORIA - Ordina una partita di materiale elettronico, attraverso una terza persona, ma poi alla consegna ci ripensa e invece di pagare tira fuori il coltello e si prende tutto senza sborsare un centesimo. Per questo il 33enne Pierluigi Chionna, di Oria è stato arrestato dai carabinieri della stazione della sua città, ma su disposizione del pm di turno è stato poi assegnato ai domiciliari. L'ipotesi di reato è quella di rapina aggravata in concorso con persona in corso di identificazione.

                                          Viola gli obblighi e torna in carcere

                                          Viola gli obblighi e torna in carcere

                                          martedì, 17 aprile 2012 Cronaca - ORIA – Condannato ai domiciliari. E per ammortizzare il peso della pena, si lasciava andare a periodiche passeggiate galeotte. Così i carabinieri della Stazione di Oria, in esecuzione a provvedimento emesso dall’Autorità giudiziaria, hanno tratto in arresto il trentenne Salvatore Lodeserto, già recluso ai domiciliari, in quanto chiamato ad espiare la pena di un anno e dieci mesi di reclusione per i reati di furto aggravato, ricettazione, porto di coltello di genere proibito ed inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale.

                                            Rapine, il conto arriva dopo 5 anni

                                            Rapine, il conto arriva dopo 5 anni

                                            martedì, 10 aprile 2012 Cronaca - ORIA – Per risalire alle indagini che hanno portato al procedimento penale ed alla condanna definitiva, bisogna risalire sino al 12 settembre 2006, la data dell’Operazione Bamba condotta dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana contro 18 persone, per reati che andavano dallo spaccio di sostanze stupefacenti, alle rapine, ai furti.