vertenza

← Tutti i Temi
Sempre muro contro muro: parcheggio chiuso

Sempre muro contro muro: parcheggio chiuso

mercoledì, 19 marzo 2014 Cronaca - BRINDISI – Il parcheggio di via del Mare resta chiuso. I mezzi di servizio restano nel deposito di via provinciale San Vito. Prosegue lo sciopero indetto dai lavoratori della Brindisi Multiservizi contro il blocco dei premi mensili in buste paga disposto dal sindaco, Mimmo Consales, a partire dall’1 aprile.

    Pulizia scuole, manifestazione al Fermi

    Pulizia scuole, manifestazione al Fermi

    domenica, 23 febbraio 2014 scuola - BRINDISI – Il Comitato unitario brindisino ex Lsu Ata , composto da lavoratori operanti nel settore delle pulizie delle scuole , continua nelle iniziative a sostegno della difficile vertenza contro i drastici tagli all’orario di lavoro. Lunedì incontro allo Scientifico Fermi con studenti e insegnanti.

      Salta trattativa: vigili in sciopero di domenica

      Salta trattativa: vigili in sciopero di domenica

      mercoledì, 29 gennaio 2014 Cronaca - BRINDISI – Ancora non si ricompone la frattura tra il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, e il Sulpm, il sindacato autonomo del Corpo di polizia municipale. L’incontro fra le due parti in programma martedì è saltato. A questo punto, lo sciopero sembra inevitabile.

        Vigili, confederali criticano Sulpm

        Vigili, confederali criticano Sulpm

        domenica, 26 gennaio 2014 Cronaca - BRINDISI - I sindacati confederali dei vigili urbani di Brindisi prendono posizione criticando la posizione assunta dal sindacato autonomo Sulpm.

          Ausiliari scuole, saltata trattativa

          Ausiliari scuole, saltata trattativa

          mercoledì, 1 gennaio 2014 scuola - BRINDISI – L’incontro svoltosi a Bari si è concluso con una fumata nera. Vista l’intransigenza mostrata dalla ditta che dal 2 gennaio gestirà il servizio di pulizia nelle scuole pugliesi, la Dussmann Service Italia, gli ex Lsu sono pronti a presidiare, proprio a partire da giovedì 2 gennaio, gli istituti scolastici.

            "Nessuno brucerà rifiuti a Brindisi"

            "Nessuno brucerà rifiuti a Brindisi"

            martedì, 9 aprile 2013 energia - BRINDISI - “Non permetteremo a nessuno di venire a bruciare qui, rifiuti. Edipower deve spiegare con chiarezza quali sono le proprie intenzioni, se ha idee di riconversione della centrale o se intende chiuderla. In tal caso deve bonificare l'area".

              Paolo Ferrero all'Edipower

              Paolo Ferrero all'Edipower

              domenica, 7 aprile 2013 Economia - BRINDISI - Notizia dell'ultima ora: il segretario di Rifondazione comunista e già ministro della Solidarietà sociale del governo Prodi, Paolo Ferrero, incontra stamani alle 9 ai cancelli della centrale Edipower di Brindisi gli operai Sogesa.

                “Non accettiamo più le promesse”

                “Non accettiamo più le promesse”

                sabato, 6 aprile 2013 Cronaca - BRINDISI - “A noi non interessa quale ditta, quale appalto, quale mansione. A noi interessa la garanzia del lavoro. Ma dev’essere una garanzia certificata. Che poi sia Sogesa, un’altra società, a noi va bene lo stesso”.

                  La vertenza del 118 diventa regionale

                  La vertenza del 118 diventa regionale

                  martedì, 8 gennaio 2013 sanita - BARI – La vertenza degli operatori del 118 diventa regionale: dopo un incontro tenutosi a Molfetta, le federazioni nazionali nonchè i consorzi, i coordinamenti e comitati regionali chiedono che si giunga ad una firma tra Regione e Asl per internalizzare i volontari. La protesta, oramai divenuta permanente, dei volontari-lavoratori del 118 di Brindisi, intanto non si placa.

                    Tensioni Monteco, attacco al sindaco

                    Tensioni Monteco, attacco al sindaco

                    martedì, 16 ottobre 2012 Cronaca - BRINDISI - Torna alta la tensione attorno al servizio di igiene urbana di Brindisi, un caso pressoché unico non solo in provincia ma a livello regionale. E questa volta, dopo aver preso di mira per anni il sindaco Domenico Mennitti, è il turno dell'attuale primo cittadino Mimmo Consales finire nel mirino della parte più oltranzista del sindacato, quella che ha considerato l'assemblea aperta di ieri un evento da disertare. Assenze, quelle di Uil, Ugl e Fiadel cui il sindaco aveva dedicato appena una battuta nel resoconto della riunione: "Non sempre gli assenti hanno ragione". Da qui un comunicato odierno di Uiltrasporti, Ugl e Fiadel che lo stesso sindaco considera meritevole di tutta l'attenzione della magistratura e delle forze dell'ordine.

                      Scuole e didattica, Uds riapre protesta

                      Scuole e didattica, Uds riapre protesta

                      lunedì, 17 settembre 2012 scuola - BARI - Anno scolastico iniziato, e l'Unione degli Studenti Nazionale così come quello della Puglia, è già in agitazione. Gli studenti denunciano le condizioni fatiscenti di istituti caratterizzati da una didattica fissa ed unilaterale, sempre uguale a se stessa. Infatti, l'Uds ha già fissato una manifestazione studentesca nazionale per il 12 ottobre prossimo.

                        Tecnimont, metà senza lavoro

                        Tecnimont, metà senza lavoro

                        giovedì, 9 agosto 2012 Economia - BRINDISI - Con una firma che di fatto accoglie la proposta iniziale dell'azienda che risale a parecchi mesi fa, i sindacati hanno chiuso la vertenza Tecnimont. Il patrimonio professionale ed umano del centro di progettazione di Brindisi sarà disperso: su 67 lavoratori, quasi tutti ingegneri e tecnici altamente qualificati, 27 dovranno andare a Milano presso la sede centrale, dove saranno ricollocati, 25 andranno in mobilità dall'1 ottobre prossimo gli altri sono dimissionari o in età pensionabile.

                          Tecnimont, una vertenza dimenticata

                          Tecnimont, una vertenza dimenticata

                          giovedì, 12 luglio 2012 Economia - BRINDISI – E’ il 20 dicembre 2011, quando la Regione Puglia dirama un comunicato in cui si afferma che la vertenza Tecnimont è risolta e che 62 unità ad alta qualificazione rimaste senza lavoro per la chiusura del centro di progettazione brindisino della società milanese, specializzato in impianti chimici (l’americana Basell tra i migliori clienti), saranno assunte da un’altra azienda dello stesso settore, la Impes Service (del gruppo Calciano). Giovedì 12 luglio 2012: nessuno ha mai assunto i 62 tecnici progettisti, autentica risorsa per il sistema industriale locale, Impes si è ritirata da un pezzo e dall’1 ottobre Tecnimont cercherà di ottenere l’apertura della mobilità.

                            Biomateriali, richieste ai candidati

                            Biomateriali, richieste ai candidati

                            lunedì, 30 aprile 2012 Economia - BRINDISI – Ancora una mattinata di agitazione per i lavoratori ormai in mobilità dall’1 gennaio 2012 della ex Biomateriali (protesi aortiche sintetiche) che si trova in Cittadella della Ricerca. Ancora una mattinata in cerca di risposte da parte della classe politica di Brindisi, del territorio provinciale e della Regione che ad oggi ancora non è pervenuta ad una ipotesi di soluzione, dopo quasi quattro mesi dall’ultimo incontro. Sindacati e lavoratori stamani erano presenti davanti alla sede aziendale, oramai vuota di ogni attrezzatura di laboratorio e produzione che a suo tempo gli americani di la Maitre hanno trasferito nelle proprie sedi negli Usa, assieme ai brevetti.

                              La Cgil denuncia il caso Italplastica

                              La Cgil denuncia il caso Italplastica

                              venerdì, 27 aprile 2012 Economia - BRINDISI – Ai ferri corti il sindacato Filctem Cgil e la società Italplastica, con stabilimenti a Brindisi e a Cassano Murge. Un contenzioso che si trascina da mesi, legato prima all’avvio di una procedura che ha tolto di scena la precedente azienda, la Gianoplastica, da cui i lavoratori sono usciti con la perdita di uno stipendio e vari diritti acquisiti (le mensilità erano quattro, tre le hanno coperte i meccanismi previdenziali), e successivamente, dopo un fitto d’azienda, alla vertenza con la subentrante Italplastica che a novembre 2011 ha cominciato a non pagare più gli stipendi.

                                Enerambiente: Comune garante, i sindacati impugnano i licenziamenti

                                Enerambiente: Comune garante, i sindacati impugnano i licenziamenti

                                venerdì, 27 maggio 2011 Speciale - OSTUNI – L’uscita di scena, anzitempo e tra i veleni, di Enerambiente, aveva sollevato nei giorni scorsi tensione e preoccupazione tra i dipendenti, licenziati in tronco “stante la sopravvenuta impossibilità di proseguire nell’esecuzione del servizio di Igiene ambientale per il Comune di Ostuni”. In attesa del completamento dei due banda di gara in itinere (uno a temporaneo, per gestire la fase transitoria estiva, l'altro quinquiennale) a tranquillizzare gli animi ci aveva pensato il sindaco, Domenico Tanzarella, facendosi garante del servizio e del futuro del personale: “I lavoratori, licenziati, proseguiranno ugualmente e regolarmente nei loro compiti. E proprio a tutela dei dipendenti di Enerambiente il Comune ha già da tempo predisposto in bilancio un fondo cassa, per il Tfr e gli stipendi”.

                                  Maire Tecnimont: chiusura alle porte, a rischio 70 posti di lavoro

                                  Maire Tecnimont: chiusura alle porte, a rischio 70 posti di lavoro

                                  mercoledì, 11 maggio 2011 Speciale - BRINDISI - Doccia fredda per l'economia brindisina con altri 70 posti che si apprestano a volatilizzarsi dal capoluogo messapico. Manca ancora l'ufficialità, ma sembra ormai prossima alla chiusura la Maire Tecnimont, un'azienda con commesse importantissime a livello internazionale specializzata nella progettazione e la realizzazione di impianti nel settore dell'energia e della chimica (Maire Tecnimont è a capo di un gruppo di engineering, main contracting e licensing, attivo sul mercato nazionale ed internazionale nei settori: oil, gas & petrolchimico, energia, infrastrutture ed ingegneria civile.

                                    La Regione risolve il problema Oasis, e Minervini bacchetta l'Enac per l'incursione

                                    La Regione risolve il problema Oasis, e Minervini bacchetta l'Enac per l'incursione

                                    martedì, 29 marzo 2011 Economia - BARI - “La politica ha fatto la sua parte negoziando una soluzione possibile che, a fronte di uno sforzo da parte dei lavoratori, consente di limitare gli esuberi del personale della Oasis”. L’assessore regionale ai Trasporti, Guglielmo Minervini, ha presentato così l’accordo raggiunto questa mattina al termine di una riunione convocata a Bari, presso la sede dell’assessorato, per verificare la possibilità di trovare una soluzione condivisa per i 70 addetti della società Oasis che dal 1 aprile avrebbero perso il lavoro. La vertenza si era aperta a seguito di una rimodulazione dei servizi aeroportuali da parte di Alitalia che ha ceduto il ramo d’azienda dei servizi di handling, tra cui la gestione del carico e scarico dei bagagli e della pulizia degli aeromobili negli scali di Bari e Brindisi, al consorzio composto da “Aviation Services Spa” e “GH Napoli Spa”, precedentemente affidati al personale della Oasis.

                                      Spiraglio di trattativa per l'handling aeroportuale, media la Regione

                                      Spiraglio di trattativa per l'handling aeroportuale, media la Regione

                                      martedì, 22 marzo 2011 Economia - BRINDISI – Alla seconda manifestazione di protesta, per chiedere alla Regione – in particolare all’assessorato ai Trasporti – di affrontare il loro problema, l’hanno spuntata. L’assessore al ramo, Guglielmo Minervini, ha fatto sapere ai 75 addetti al servizio di carico e scarico bagagli sull’orlo del licenziamento a fine mese, che l’incontro con i loro rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil si svolgerà il 29 marzo prossimo “per affrontare la risoluzione del problema”.

                                        Vertenza Telcom, la terza deroga Cigs non arriva: per 37 lavoratori mobilità alle porte

                                        Vertenza Telcom, la terza deroga Cigs non arriva: per 37 lavoratori mobilità alle porte

                                        sabato, 6 novembre 2010 Politica - OSTUNI - “Cari collaboratori, con grande disagio ed estremo rammarico, l’azienda dopo lunghe trattative con le Organizzazioni Sindacali e l’Amministrazione Provinciale, sta procedendo ad intimare a 36 lavoratori il preavviso di licenziamento”. E’ quanto scrive in una lettera inviata a tutti i dipendenti, il presidente della Telcom, Raffaele Casale. Una doccia fredda, prenatalizia, per gli operai finiti in cassintegrazione dal 2008 e che già da gennaio potrebbero ritrovarsi in mobilità.

                                          Vertenza Telcom: riassunzione per 12 operai. Ma i sindacati chiedono garanzie anche per gli altri 37

                                          Vertenza Telcom: riassunzione per 12 operai. Ma i sindacati chiedono garanzie anche per gli altri 37

                                          giovedì, 28 ottobre 2010 Economia - OSTUNI - “No alla nuova cassa integrazione e alla mobilità. Vogliamo tornare a pieno titolo a far parte del circuito produttivo dell’azienda”. E’ quanto ha chiesto una delegazione dei lavoratori Telcom licenziati nell’inverno del 2008 e protagonisti, con il sostegno dei sindacati, di una manifestazione tenutasi davanti ai cancelli della fabbrica, nella zona industriale della Città bianca.

                                            Raccolta differenziata, emergenza-Brindisi: da domani si ridiscute

                                            Raccolta differenziata, emergenza-Brindisi: da domani si ridiscute

                                            domenica, 20 giugno 2010 Ambiente - BRINDISI – Riprende domani, lunedì 21 giugno, la trattativa tra Monteco e sindacati sul nuovo piano organizzativo dei servizi ecologici a Brindisi. Riuscirà la città a raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata, quindi la riduzione della massa rifiuti che finisce in discarica, secondo le indicazioni della normativa regionale? Nel capoluogo, che guida l’Ato Br/1 la percentuale attuale è del 16-17 per cento, mentre in tutto il bacino dell’Ato Br/2 attualmente è del 50 per cento con punte del 70 in alcune realtà.

                                              Eventi Oggi | Domani | Weekend

                                              Oggi al Cinema

                                              ...E fuori nevica!

                                              Enzo Righi (Vincenzo Salemme) ha cinquant'anni e vive cantando (male) sulle navi da crociera...

                                              ...E fuori nevica!