Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sport e autismo, a lezione di canottaggio con il Rowing Brindisi Club

 

BRINDISI- Mettere al centro soprattutto la persona, non solo la disabilità è lo scopo che si è prefissato il Brindisi Rowing Club e il suo presidente Elio Narcisi, sposando il progetto dello sport integrato dell’Asd Giochiamo insieme, presieduta da Massimo Striano.

Gli atleti speciali della Giochiamo insieme puntano all’integrazione, all’autonomia, e a imparare, anche se lentamente e con difficoltà, attraverso lo sport del canottaggio che, si è scoperto, fa bene e piace a Simone, a Luca, a Samuele e agli altri atleti speciali che da qualche settimana si sono approcciati al mare e alla canoa.

L’Asd Giochiamo insieme, che permette ai suoi allievi di praticare anche il basket, viene accolta due volte a settimana nel Porticciolo Turistico dai canottieri del Rowing Club e, facendo gruppo, si allenano insieme: un’attività che regala agli atleti una dose di moto per scaricare le tensioni, aumentando i livelli di autostima e dando così l’opportunità di aprire la strada a nuove forme di comunicazione e rapporti umani.

Un ottimo insegnamento quello dei presidenti Elio Narcisi e Massimo Striano grazie ai quali, chi li vede stringersi la mano, comprende che la disabilità non è un impedimento a praticare sport, ma un’opportunità per permettere di superare se stessi, con pazienza e altruismo.

Potrebbe Interessarti

  • Pestato mentre si apparta con la moglie di un detenuto: le immagini degli arresti

  • I carabinieri irrompono nella masseria: le immagini del blitz

  • Da Nord a Sud: ecco come una coppia milanese ha scelto Brindisi

  • Scontri fra gli ultrà dopo il derby: la polizia lancia i lacrimogeni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento