Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Una folla commossa accoglie le reliquie di Bernardette, la santa di Lourdes

 

Bernardette Soubirous, la santa protettrice di Lourdes, la pastorella che ebbe la prima apparizione della Madonna quando aveva 14 anni, la piccola donna che soffriva di una forma grave di asma come Padre Pio. La patrona degli ammalati. Santificata nel 1933 da Pio XI per la sua condotta di vita. Le sue spoglie si trovano nel convento di Saint Gildard a Nevers, ma oggi alle 18, con una scorta di motociclisti e a bordo di un’auto bianca, le reliquie di Bernardette sono arrivate a Brindisi nell’antichissima chiesa di Santa Maria del Casale gremita di fedeli all’interno e all’esterno, attesa dal sindaco Riccardo Rossi, dalla autorità cittadina, civili, militari e religiose, e da monsignor Giuseppe Favale, vescovo di Conversano e Monopoli. Un evento in cui la commozione e l’emozione di molti era palese, per l’importanza che assume Santa Bernardette, morta a 35 anni, il 16 aprile 1879, dopo una vita breve, semplice, umile, segnata da condizioni di salute precarie, nel culto mariano in tutto il mondo cattolico. La grande urna con le reliquie della santa, protetta da una custodia di plexigas per consentirne la visione ai fedeli, è stata trasportata a mano davanti all'altare dove è stata celebrata la Santa Messa.

Potrebbe Interessarti

  • Brindisino nella tempesta: strade allagate, aeroporto spazzato dalla bufera, auto semisommerse, crolli

  • Anche la costa nord del Brindisino bombardata da enormi chicchi di grandine

  • Omicidio a Ostuni: il luogo dove si è schiantata l'auto della vittima

  • Incidente sulla superstrada: cinque veicoli coinvolti, strada chiusa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento