Suoni della Devozione, l'ultimo concerto dedicato ad Aldo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Si è conclusa ieri 6 gennaio la diciannovesima edizione dei Suoni della Devozione,  rassegna musicale organizzata dal Roberto Caroppo e la sua associazione culturale Adriatic Music Culture. Ieri presso la chiesa di Santa Maria degli Angeli alle 20 e 30 si è esibito il Quartetto Petra, che strumenti della tradizione natalizia come zampogne e ciaramelle, ha riscosso il gradimento dei tanti spettatori presenti.

Il Quartetto Petra-2

Per chiudere la rassegna Roberto Caroppo ha dedicato l’ultimo concerto ad Aldo (il clochard ucciso a Palermo) che tanto amava la musica, la città di Brindisi i brindisini. Il concerto si è tenuto alla presenza del sindaco Riccardo Rossi, che ha rivolto ai presenti gli auguri per il 2019. Mimmo Roma ha salutato il pubblico facendo i complimenti a Roberto Caroppo per come anche quest’anno ha organizzato la rassegna.

Clochard Aldo piazzale ungheria-2-2

Nella videointervista, Marcello Sacerdote del Quartetto Petra racconta come dei giovani musicisti si siano avvicinati a strumenti come le zampogne valorizzando le musiche della tradizione popolare. Elisabeth Heuberger, da sempre mecenate della rassegna,  spiega invece come mai ogni anno una cittadina elvetica venga a Brindisi per assistere ai Suoni della Devozione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • video

    La scena dell'aggressione alla guardia giurata Vigil Nova davanti al supermercato

  • video

    Terribile impatto contro un albero: tragedia sulla strada per il mare

  • video

    "Bari ha il de-icing, a Brindisi gli aerei scongelati a secchiate"

  • video

    Giovane di 28 anni perde la vita in uno scontro frontale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento