Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dieci milioni per infrastrutture nelle zone industriali di Brindisi, Fasano e Ostuni

 

BRINDISI - Dieci milioni di finanziamento per opere di assoluta necessità per le zone industriali che aderiscono al Consorzio Asi di Brindisi, su un valore di 20 milioni di progetti candidati. Ma tutti gli interventi del pacchetto presentato alla Regione Puglia sono stati ammessi ai fondi, e si tratterà di attendere lo scorrimento delle graduatorie, come per la zona industriale di Francavilla Fontana, che attende l'approvazione del progetto per la rimodulazione di un vincolo idrogeologico che ne blocca da anni l'espansione, assieme a tre milioni di euro già assegnati ma che non si possono spendere proprio per tale motivo. Già finanziati invece una serie di interventi per le zone industriali di Brindisi, Fasano e Ostuni, che includono anche l'efficientamento energetico, come nel caso dell'invaso del Cillarese. Per Fasano, spiega nell'intervista il presidente dell'Asi, Domenico Bianco, finalmente si potrà superare l'incredibile gap del mancato allaccio della rete fognaria del lotto sud della zona industriale al tronco dell'Acquedotto pugliese. I fondi derivano dal programma : Fsc 2014 - 2020 "Patto per la Puglia" - Procedura negoziata per la selezione ed il finanziamento di "Strategie di Riqualificazione delle Aree Industriali Regionali" (Sirai).

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento