Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forze dell'ordine e personale del Pronto soccorso: minuti di emozione

 

BRINDISI - Le pattuglie della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia locale e della Brigata Marina San Marco schierate e a sirene spiegate nel piazzale dell'ospedale Antonio Perrino di Brindisi. Dall'altra parte, fuori dal Pronto soccorso, medici e infermieri che combattono in prima linea il virus, e che a loro volta applaudono per ringraziare chi deve vigilare nelle strade per fare rispettare la quarantena e le norme anti-contagio. Poi, uno dei medici di turno e veterano del servizio di pronto soccorso a Brindisi, Antonio D'Autilia, si avvicina agli ufficiali e ai funzionari per ringraziare ancora con parole di incoraggiamento reciproco. Quelle sirene erano anche un incitamento e un messaggio di vicinanza agli ammalati, che lottano per la vita.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento