Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Gruppo comunale di Protezione Civile: 23 volontari al servizio dei cittadini

 

Il Comune di Cellino San Marco è stato uno dei primi della Puglia a istituire un gruppo comunale di Protezione Civile. Ventitré volontari alle dirette dipendenze del sindaco Salvatore De Luca, sotto la responsabilità di Franco Menga e il coordinamento di Cosimo Blasi, sono pronti a intervenire h24 in aiuto della comunità, fornendo un preziosissimo supporto in occasione di calamità naturali, incidenti, situazioni di disagio di diverso tipo ed eventi pubblici.  

Gruppo comunale Protezione Civile Cellino San Marco-2

La sede del gruppo si trova in uno stabile comunale situato in piazza Aldo Moro 2, nel cuore di Cellino. La struttura è dotata di una sala situazioni arredata ed attrezzata tecnologicamente, di una sala informatica, di due postazioni operative per i due caposquadra, di una sala radio, di un deposito/spogliatoio con area cucina, di una sala di sosta per le squadre reperibili in pronta emergenza. C’è tutto l’occorrente, insomma, per garantire piena operatività non solo in “tempo di pace”, ma anche in caso di improvvise emergenze. Bastano pochi minuti, infatti, per mobilitare una o più squadre, in costante coordinamento con gli uomini della polizia locale diretti dal comandante Gabriele Grassi. 

Di fondamentale importanza è il servizio di allertamento. Attraverso la piattaforma Crmgastone, la Protezione Civile di Cellino è in grado sia di lanciare messaggi di allerta, nonché fornire utili indicazioni circa interventi e manutenzioni di strutture ed infrastrutture pubbliche, quanto di promuovere la conoscenza delle attività e dei servizi erogati dall'ente per favorire l'accesso alle prestazioni e migliorare il rapporto di comunicazione bidirezionale con l'utenza. 

Sede Protezione Civile Cellino San Marco-2

Basti pensare che grazie a Crmgaston è possibile inviare contemporaneamente Sms con report e ricevute di ritorno, e-mail Html, messaggi vocali Pre-registrati su numeri fissi e mobili con reportistica consegne e ascolti, notifiche su Smartphone Ios e Android con notifica in italiano ed inglese, integrato ad un whatsapp di servizio. Un lavoro di sperimentazione durato 12 mesi e che è andato a pieno regime nel mese di giugno 2018, attraverso l’ultimo atto dedicato alla formazione di due operatori di piattaforma.

Punto di riferimento imprescindibile per il Gruppo è il piano di Emergenza Comune (Pec) varato nel 2017 dall’amministrazione comunale. 
Di tutto questo parlano il sindaco De Luca, l’assessore Francesco Briganti, il responsabile del servizio di Protezione Civile, Franco Menga, e il coordinatore, Cosimo Blasi, nel videoservizio realizzato da BrindisiReport, che ha trascorso una mattinata nella struttura di piazza Aldo Moro, documentando le attività che si svolgono al suo interno. 

Potrebbe Interessarti

  • Pestato mentre si apparta con la moglie di un detenuto: le immagini degli arresti

  • Raffaele Brandi si congratula con la polizia: il video della cattura

  • I carabinieri irrompono nella masseria: le immagini del blitz

  • Da Nord a Sud: ecco come una coppia milanese ha scelto Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento