Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Crea più sicurezza l'aumento dei posti di lavoro, che chiudere i porti"

 

ORIA - Intervista al leader nazionale della Cgil, Maurizio Landini, a Oria nel pomeriggio di giovedì 4 luglio per una manifestazione sul caporalato, dopo il convegno su autonomie e Mezzogiorno della mattinata a Brindisi. "Ridurre la pressione fiscale su lavoratorio e pensionati, combattere l'evasione, affermare la legalità con investimenti, sviluppo e occupazione".

Maurizio Landini a Oria per la lotta al caporalato-4

L'evento davanti al monumento che ricorda tre donne braccianti morte 27 anni fa in un tragico incidente stradale che coinvolse il furgone su cui venivano trasportate dai caporali, purtoppo non le uniche vittime della strada tra le lavoratrici agricole costrette a lunghe trasferte verso le aziende del metapontino e del Sud Barese.

Maurizio Landini a Oria per la lotta al caporalato (3)-2-2

Alla manifestazione erano presenti i dirigenti provinciali, regionali e nazionali della Flai Cgil, che organizza i lavoratori agricoli e dell'agroalimentare, la segreteria provinciale della Cgil brindisina, il sindaco di Oria,Maria Lucia Carone, il prefetto Umberto Guidato, il questore Ferdinando Rossi, i rappresentanti delle forze dell'ordine, il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo.

Maurizio Landini a Oria per la lotta al caporalato (2)-2-2

In prima fila anche i sindaci dei centri del Brindisino che ricadono nella fascia di reclutamento del caporalato, una folta delegazione di braccianti agricoli africani seguiti dalla Flai, il presidente della Provincia, e sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi.

Maurizio Landini a Oria per la lotta al caporalato (5)-2

E se tra le conseguenze più gravi del caporalato vanno iscritti i danni arrecati alla previdenza agricola con le società fantasma e con l'evasione contributiva, sono invece i braccianti africani una delle nuove frontiere di lotta al caporalato non solo in Puglia (come dimostrano anche i recenti arresti), la parte più sfruttata in loco, alla luce del sole.

Potrebbe Interessarti

  • Brindisino nella tempesta: strade allagate, aeroporto spazzato dalla bufera, auto semisommerse, crolli

  • Anche la costa nord del Brindisino bombardata da enormi chicchi di grandine

  • Omicidio a Ostuni: il luogo dove si è schiantata l'auto della vittima

  • Incidente sulla superstrada: cinque veicoli coinvolti, strada chiusa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento