Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Giornata della memoria: medaglia d'onore a un reduce di guerra

 

Ha combattuto a Rodi ed è rimasto imprigionato per due anni in un campo di concentramento tedesco, fra soprusi e maltrattamenti. A 69 anni dalla sua scomparsa, lo spirito di sacrificio con cui Cosimo Crocifisso Quarta, nato nel 1920 a San Donaci e morto nel 1950, ha servito la patria viene celebrato con una “medaglia d’onore”. L’onorificenza è stata consegnata stamani (lunedì 28 gennaio) al figlio del deportato, Giovanni, nel corso della cerimonia del giorno della memoria che si è svolta presso il salone di rappresentanza della prefettura di Brindisi. 

Giornata memoria 2019-2

Il ricordo delle persecuzioni del popolo ebraico e dello sterminio nei campi nazisti  dei deportati militari e civili italiani è stato arricchito, anche quest’anno, dal contributo degli studenti del liceo musicale“Durano, del liceo classico Marzolla, del liceo scientifico Fermi-Monticelli, del  liceo artistico "Simone”,  dell’istituto industriale  “Giorgi”,  del liceo delle scienze umane e linguistico  Palumbo e dell’Iiss Ferraris–De Marco–Valzani –Polo tecnico professionale Messapia.  

Giornata memoria 2019 3-2

Si tratta dell’ultima cerimonia presieduta dal prefetto Valerio Valenti, che mercoledì prossimo lascerà Brindisi, per prendere servizio a Trieste. Il successore non è stato ancora designato. 

Potrebbe Interessarti

  • Pestato mentre si apparta con la moglie di un detenuto: le immagini degli arresti

  • Scontri fra gli ultrà dopo il derby: la polizia lancia i lacrimogeni

  • Assalto al distributore Camer: il percorso seguito dai ladri

  • Rapina all'Eurospin: si impossessano del registratore di cassa e fuggono a piedi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento