Morti per inquinamento a Brindisi: "Le istituzioni facciano qualcosa"

I brindisini sono scesi in piazza contro le morti causate dall'inquinamento, per chiedere una risposta alle istituzioni. Nel videoservizio, le interviste a due fra i promotori del comitato "Brindisi ne ha pieni i polmoni"; Ciro Patronelli e Gino Crastolla, al cantante Angelo dei Boom Da Bash, all'ex calciatore Antonio Benarrivo e al cittadino Pino Devincenti

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Caro Matteo questa comunità è già ricca di teorici e filosofi. Questa comunità ha bisogno di partecipazione e onestà. Le parole con cui ha chiuso il suo commento trovano le risposte negli ospedali, nei reparti oncologici ed ematologici ormai pieni, i posti in cui tanti fari si spengono e che probabilmente lei come tanti non ha mai visitato.

  • DEMAGOGIA che nasconde altro. A Brindisi ci sono numerose industrie chimiche e numerose centrali termoelettriche che con le loro emissioni nocive, singolarmente entro i limiti dell'attuale normativa, contribuiscono allo scempio in cui viviamo. Siamo vittime di decenni di passata malagestione e probabilmente complicità ma fare chiacchiere al vento porterà nuovamente a nulla. Denunciare chi emette emissioni, senza strumentalmente concentrarsi su Enel, sarebbe un primo passo. Basta vedere chi si continua a candidare per capire che nulla deve cambiare, riferendomi in particolare a figuri che hanno passato la vita tra la mala amministrazione locale e il petrolchimico. Iniziamo con il denunciare la realtà dei fatti ed escludere dai giochi chi ha o chi ha avuto qualche responsabilità diretta o indiretta nei giochi. Accendete anche un faro su quelli che sono i reali vantaggi per la comunità nel sopportare l'industria e sul perché il petrolchimico non rilascia sul territorio e sul porto alcuna compensazione. Altrimenti solo fuffa.

Potrebbe Interessarti

  • video

    Spaccata e spari contro le guardie giurate a San Pietro Vernotico

  • video

    Rapina al portavalori, caccia ai banditi con le tute bianche

  • video

    Il vigile del fuoco Dal Bono va in pensione: l'emozionante saluto dei colleghi

  • video

    "Tagliati assistenza domiciliare e assegno di cura a mio figlio totalmente disabile"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento