"Potata e fuga", all'ex Braico la musica non è cambiata

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

BRINDISI - Definirla potatura è riduttivo: numerosi alberi, soprattutto eucalipti, sono stati abbattuti, assieme all'intera chioma delle piante più altre. E buona parte degli sfalci, dei rami e dei ceppi segati dei tronchi sono stati lasciati sul posto, ostruendo alcuni vialetti del parco dell'ex Cesare Braico. Se ne lamentano molti dei frequentatori. La data della rimozione è sconosciuta. C'è la buona scusa delle festività di Natale, quando però un servizio pubblico almeno nei giorni feriali dovrebbe funzionare ugualmente. L'appello è rivolto all'amministrazione comunale: rimettere presto il Cesare Braico in condizione di totale agibilità.

Potrebbe Interessarti

  • Momenti di tensione sulla superstrada: auto va a fuoco durante la marcia

  • Corpus domini: vescovo a piedi, centinaia di fedeli in processione

  • Arrestato sulla nave da crociera: indagato per rapina

  • Auto in tilt: parte da sola, si incendia e finisce contro una facciata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento