Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ex scuola di via Sele, ordinato lo sgombero: "Ci ritroveremo in mezzo alla strada"

 

Il prossimo 24 marzo verranno sgomberati. Poi, non sanno che sarà di loro. Sono giorni di ansia e incertezza per dodici brindisini, fra cui una bambina di un anno, che vivono presso l’ex scuola di via Sele, al rione Perrino. Si tratta di un edificio fatiscente, con pareti costellate da chiazze di umido. 

Dramma degli sfratti: l'impegno del Comune nel dicembre 2017

Viviana De Carolis, con la sua bimba, e Valentino Pepe Esposito hanno trovato alloggio quattro anni fa in questa struttura. Nessuno può ospitarli. Dopo lo sgombero, rischiano di ritrovarsi senza un tetto.

Ex scuola via Sele-2

Il Comune è disposto a fornire un contributo al canone di locazione. Ma non avendo né una busta paga né un reddito, riusciranno a trovare una casa in affitto? La soluzione caldeggiata da Valentino è quella di una sistemazione temporanea, a spese dell’amministrazione comunale, presso un albergo, in attesa di una soluzione definitiva. Di certo c'è che entro il 24 marzo, termine fissato dal tribunale di Brindisi tramite una diffida notificata agli occupanti, il problema andrà risolto. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento