Spettacoli pubblici in centro: confronto fra Rossi e i gestori dei locali

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Far coesistere il benessere dei residenti, con le esigenze di esercenti e artisti. Questo l’obiettivo di un incontro sul tema del pubblico intrattenimento che si è svolto stamani (martedì 8 gennaio) presso la sala Mario Marino Guadalupi di palazzo di Città. Il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, affiancato dal comandante della polizia locale, Antonio Orefice, e dagli assessore Tiziana Brigante e Oreste Pinto, si è confrontato con amministratori di condominio, gestori di locali situati nel centro storico e artisti.

Tale incontro era stato convocato nel periodo natalizio, a seguito di un controllo della polizia locale presso un locale del centro che aveva portato all’interruzione di uno spettacolo che coinvolgeva artisti brindisini. Gli esercenti hanno avanzato una serie di questioni riguardanti la filodiffusione, la modalità di misurazione dei decibel e le modalità con cui vengono effettuati i controlli, dando vita a un dibatto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Artisti? Quali artisti? Dove stanno gli artisti? Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah aha h...Fare casino per strada , negando il diritto sacrosanto di dormire e riposare e fottersene altamente delle necessità di altri ( bambini, anziani, malati, lavoratori, ecc.) non è arte ma solo inciviltà e degrado. Chi vuole fare casino lo vada a fare in spazi fuori dall'abitato. Ed è deprimente vedere che pur di raggranellare, racimolare qualche voto o del consenso si scenda a fare continue discussioni e tiraemolla cercando, in un ottica di cerchiobottismo, di far convivere due cose completamente incompatibili ( il riposo e la quiete con il casino e lo schiamazzo, che ora viene contrabbandato per arte…. figuriamoci) . Ma per favore…..

  • Penso che chi vive in centro ha il sacrosanto diritto di dormire la notte per poter andare a lavorare il giorno successivo. Sarebbe interessante piazzare sotto casa degli esercenti dei locali, che organizzano spettacoli e che rendono un inferno la vita, un bel complesso musicale che disturba LE LORO ORE DI SONNO

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Minaccia di lanciarsi dal tetto: soccorsa da poliziotti e vigili del fuoco

  • video

    Incidente mortale alle porte di Brindisi, vittima una donna

  • video

    Auto contro moto sulla litoranea di Brindisi: un ferito

  • Cronaca

    Cane rinchiuso in un sacco lanciato da auto in corsa: salvato, ora cerca casa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento