Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Brindisi, aspettando i pesci all'ombra del Monumento al Marinaio

 

BRINDISI - Si è disputato in mattinata, oggi 14 luglio 2019, nello specchio d’acqua antistante la banchina del Monumento al Marinaio, il  “I Trofeo Boloday – Città di Brindisi”, gara di pesca con tecnica alla bolognese con galleggiante. La manifestazione è organizzata da “L’amo pesca sportiva” di Mesagne e dalla Asd “Amici del mare Brindisi”.

La gara ha avuto un buon successo di partecipazione di appassionati iscritti alla Fips-Coni provenienti da tutta la Puglia e da altre città, e prevedeva - come ormai accade in molte manifestazioni di pesca sportiva - il rilascio in mare delle prede dopo la pesatura. BrindisiReport ha sentito organizzatori e sponsor, che pensano già all'edizione 2020 della gara.

Intanto, tra i vari commenti, da diversi appassionati del Brindisi arriva la richiesta di poter usufruire di maggiori spazi per la pesca sportiva da riva. Una proposta è suddividere il porto di Brindisi in aree interdette e non interdette, ad esempio, oltre alla Diga di Punta Riso. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento