Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giro d'Italia in bici: il pompiere Mariotto accolto dai colleghi di Brindisi

 

Quando è partito era ancora in servizio. Mentre macinava chilometri sulle strade d’Italia, è andato in pensione. Oggi ha fatto tappa a Brindisi il 57enne Flavio Mariotto, vigile del fuoco di Treviso con una passione sfrenata per la bici che lo ha portato a sobbarcarsi un tour dello stivale, nell’80esimo anniversario della fondazione del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.

Mariotto è partito lo scorso 16 agosto da Treviso, dove ha prestato servizio. Da lì ha toccato le caserme di Friuli, Piemonte, Liguria, Lazio. Da Civitavecchia si è imbarcato verso la Sardegna, che ha percorso in senso antiorario. Poi da Olbia ha preso il traghetto per Civitavecchia e dal porto laziale ha proseguito verso Roma, Napoli, Salerno, Catanzaro, Reggio Calabria. Una volta completato il giro della Sicilia, ha iniziato la risalita dalla Calabria. Poi Basilicata e Puglia fino all’approdo odierno al comando provinciale di Brindisi, dove è stato calorosamente accolto dai colleghi.

Mariotto trascorrerà la notte a Brindisi. Domenica tornerà in sella, direzione Bari. Il 15 ottobre, con l’arrivo a Treviso, si chiuderà il cerchio. Da quasi due mesi, Mariotto pedala per 10 ore al giorno, districandosi fra buche, sconnessioni e automobilisti spericolati. “Da 55 giorni – ammette a BrindisiReport – sto lontano da casa. Non è facile. Non sento la fatica, perché sono abituato a percorrere circa 20mila chilometri in bici all’anno, ma comincio ad avvertire lo stress psicologico di un'impresa concepita con l’obiettivo di unificare, idealmente, i vigili del fuoco di tutta Italia". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento