Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Giro d'Italia in bici: il pompiere Mariotto accolto dai colleghi di Brindisi

 

Quando è partito era ancora in servizio. Mentre macinava chilometri sulle strade d’Italia, è andato in pensione. Oggi ha fatto tappa a Brindisi il 57enne Flavio Mariotto, vigile del fuoco di Treviso con una passione sfrenata per la bici che lo ha portato a sobbarcarsi un tour dello stivale, nell’80esimo anniversario della fondazione del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.

Mariotto è partito lo scorso 16 agosto da Treviso, dove ha prestato servizio. Da lì ha toccato le caserme di Friuli, Piemonte, Liguria, Lazio. Da Civitavecchia si è imbarcato verso la Sardegna, che ha percorso in senso antiorario. Poi da Olbia ha preso il traghetto per Civitavecchia e dal porto laziale ha proseguito verso Roma, Napoli, Salerno, Catanzaro, Reggio Calabria. Una volta completato il giro della Sicilia, ha iniziato la risalita dalla Calabria. Poi Basilicata e Puglia fino all’approdo odierno al comando provinciale di Brindisi, dove è stato calorosamente accolto dai colleghi.

Mariotto trascorrerà la notte a Brindisi. Domenica tornerà in sella, direzione Bari. Il 15 ottobre, con l’arrivo a Treviso, si chiuderà il cerchio. Da quasi due mesi, Mariotto pedala per 10 ore al giorno, districandosi fra buche, sconnessioni e automobilisti spericolati. “Da 55 giorni – ammette a BrindisiReport – sto lontano da casa. Non è facile. Non sento la fatica, perché sono abituato a percorrere circa 20mila chilometri in bici all’anno, ma comincio ad avvertire lo stress psicologico di un'impresa concepita con l’obiettivo di unificare, idealmente, i vigili del fuoco di tutta Italia". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento