Giovedì, 21 Ottobre 2021
Animali

Animali domestici, scegliere il più adatto per i bambini

Un cane, un gatto, un pesce o un coniglio? La scelta deve essere fatta con attenzione per tutta la famiglia

La scelta dell’animale domestico più adatto per il bambino e per tutta la famiglia deve essere fatta con attenzione. Una delle cose da considerare sono, per esempio, le dimensioni dell’animale che dovrebbero essere commisurate all’ambiente in cui dovrà vivere. Certamente cani e gatti sono gli animali domestici più desiderati dai bambini.

Il cane

Il cane, in particolare, è il partner di vita e di gioco per eccellenza. È un animale straordinariamente sociale, cerca costantemente la compagnia umana, gli si possono insegnare molte cose, si può condividere con lui lunghe passeggiate, giocare a lanciare la palla, divertirsi a spazzolarli e tanto altro.

È un animale però che ha bisogno di essere accudito: richiede due o tre passeggiate giornaliere, occorre pulire casa spesso, raccogliere i suoi “bisognini”, avere un posto per lui durante le vacanze, portarlo dal veterinario, educarlo, dedicare attenzione e tempo per molti anni. Tutte queste sono responsabilità che un bambino piccolo non può assumersi, quindi sono i genitori che in linea di massima devono farsene carico. Questo comunque non sarà assolutamente un peso, ma diventerà una piacevole routine (e ve lo dice una che nella sua vita ha sempre avuto un cane).

Il gatto

Il gatto è un animale tendenzialmente più indipendente e meno esigente del cane. Non occorre portarlo a fare passeggiate e può essere lasciato solo a casa (sempre che venga abituato ad usare la lettiera).

Anche il gatto può essere molto affettuoso e cercare costantemente la compagnia del suo proprietario. Ma è un animale che non tollera trattamenti approssimativi e richiede delicatezza e rispetto. Il gatto infatti può essere accarezzato, gli piace molto giocare e accoccolarsi vicino al padrone ma sempre rispettando il suo desidero. Quando un gatto non vuole giocare o non vuole essere accarezzato o preso con sé, forse è meglio lasciarlo stare. I bambini devono essere educati a questo.

Altri animali domestici per bambini

I pesci

Tenere i pesci in casa piace molto ai bambini che adorano guardarli mentre nuotano qua e là. Il loro corpo colorato e i movimenti leggeri sono sicuramente una caratteristica accattivante e molto attraente per i bimbi anche se poi i contatti fisici non sono possibili. I pesci non richiedono grosso impegno (ai bambini piace molto dargli da mangiare) ma bisogna fare attenzione a che l’acquario o il contenitore in cui vivono sia pulito e con valore di PH giusto.

Gli uccellini

Anche gli uccellini sono animali domestici adatti ai bambini. Sono piuttosto facili da tenere in termini di cure anche se è comunque importante garantire sempre cibo, acqua e pulizia della gabbia. Questi compiti possono essere facili anche per i bambini.

Tuttavia, con gli uccellini è difficile avere contatti fisici e praticamente impossibile condividere momenti di gioco. Pertanto, soprattutto i bambini piccoli, possono con il tempo disinteressarsi all’animale. È importante invece, soprattutto per i bambini che sono affascinanti dagli uccelli, coinvolgerli e incoraggiarli a leggere e interessarsi a come prendersi cura di loro.

I conigli e i piccoli roditori

Conigli, cavie, criceti e altri piccoli animali lagomorfi e roditori, sono una buona scelta come animali domestici per i bambini. Essendo amichevoli e avendo peli come cani e gatti, anche i conigli, le cavie e i criceti, sono morbidi e possono essere piacevolmente accarezzati. Lo svantaggio è che vivono poco e interagire con loro non è sempre facile. Infatti, se non vengono presi nella maniera corretta, potrebbero mordere e inoltre, essendo animali piccoli, è più facile fargli del male.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali domestici, scegliere il più adatto per i bambini

BrindisiReport è in caricamento