menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta all'abbandono dei rifiuti tra azioni di pulizia e campagne di sensibilizzazione

Il personale dell’Aeronautica Militare ha ripulito una spiaggia, Comune ed Ecotenica lanciano l’iniziativa “Non rimanere indifferente”

BRINDISI – Si continua a lottare contro gli incivili e a promuovere iniziative di rispetto dell’Ambiente a Brindisi. Per il bene di tutti. Purtroppo si continua ancora a inquinare a ignorare la presenza di rifiuti in spiaggia. Si continua ad abbandonare materiale di scarto all'aria aperta nonostante le ditte di igiene urbana ritirano i rifiuti a domicilio. 

Pulizia Punta Penna Grossa da parte di volontari Aeronautica

Volontari dell’Aeronautica Militare sono intervenuti per ripulire e bonificare la spiaggia confinante con il Centro di Sopravvivenza a Mare dell’Aeronautica di Punta Penna Grossa, riportando la situazione alla normalità dopo che ignoti avevano abbandonato al suo interno di tutto. Comportamenti ritenuti “di incoscienza - si legge in una nota del sottoufficiale in pensione Michele Candeloro - dei danni ambientali causati dall’abbandono dei rifiuti e dei costi economici dovuti alla loro rimozione”.

“Un enorme cumulo di rifiuti è stato infatti abbandonato, provocando disagi dovuti alla decomposizione dei rifiuti organici, accelerata dalla straordinaria ondata di calore. Un fenomeno dilagante che mette in luce scarsa cura dell’ambiente di una parte dei frequentatori della spiaggia libera. Le nostre spiagge vanno salvaguardate, perché rappresentano una risorsa ambientale. Mantenere la loro pulizia è compito di ognuno di noi”.

Iniziativa "Non rimanere indifferente"

E a proposito di mantenere la pulizia delle spiagge, il Comune di Brindisi e la ditta di igiene urbana Ecotenica lanciano un’iniziativa contro l’abbandono della plastica e lo spiaggiamento di rifiuti “Non rimanere indifferente”.
“Se trovi un rifiuto in spiaggia: Fai una foto, rimuovi il rifiuto conferendolo correttamente e fai nuovamente una foto. Invia le foto prima e dopo il recupero con geolocalizzazione al numero whatsapp Ecotecnica Brindisi (3456091435). Il tutto sarà postato sulla pagina Fb Ecotecnica Brindisi. A fine estate sarà elaborata una mappatura con tutte le segnalazioni/foto e la tipologia del materiale ritrovato lungo la costa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento