Asl: "Accesso alla guardia medica esclusivamente per appuntamento"

Accesso consentito solo ai casi non differibili, con un solo accompagnatore per paziente, se necessario

BRINDISI - L'Asl di Brindisi comunica che fino al 3 aprile 2020 è sospeso l’accesso diretto dei pazienti nelle sedi di Continuità Assistenziale (Guardia Medica), la cui sede è stata spostata in via Dalmazia, a seguito dell'incendio sviluppatosi presso l'ex ospedale Di Summa. L’accesso è consentito esclusivamente per appuntamento, per i casi non differibili, con un solo accompagnatore per paziente, se necessario. Permane il divieto di accesso agli ambulatori di Guardia Medica ai soggetti con sintomatologia respiratoria e febbre che devono, in attuazione delle linee operative regionali, contattare il medico o pediatria di famiglia per il pre-triage telefonico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento