menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Messa in sicurezza e bonifiche Sin: interventi per 25 milioni

Accordo di programma approvato dalla giunta di Brindisi. Gli interventi riguarderanno Costa Morena, Fiume Grande e villaggio San Pietro

BRINDISI - La giunta comunale ha approvato la proposta di Accordo di programma per la definizione degli interventi di messa in sicurezza e bonifica delle aree comprese nel Sito di Interesse Nazionale di Brindisi. Il Comune di Brindisi è il soggetto attuatore degli interventi mentre il soggetto appaltante è l’Agenzia regionale strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del territorio (Asset).

Gli interventi sono finanziati con risorse Cipe per un totale di 25 milioni di euro. Nel dettaglio sono previsti: analisi di rischio sito specifica con 1,9 milioni di euro; caratterizzazione del villaggio residenziale San Pietro con 306mila euro; messa in sicurezza e bonifica della falda freatica di Costa Morena, compreso l’impianto per il trattamento delle acque di falda con 13,9 milioni di euro; messa in sicurezza e bonifica della falda freatica di Fiume Grande, compreso l’impianto per il trattamento delle acque di falda con 8.7 milioni di euro.

“È fondamentale l’obiettivo di risanare le ferite del nostro territorio e i 25 milioni di euro di finanziamento rappresentano solo una prima parte delle risorse necessarie per poterlo fare. Il Comune intende mantenere il ruolo di soggetto attuatore e, al contempo, l’accordo con Asset ci consente di avere le professionalità necessarie per realizzare il lavoro. Continueremo l’interlocuzione con il Ministero per ottenere le ulteriori risorse necessarie per le caratterizzazioni di suoli e falde del nostro territorio”, dichiara il sindaco Riccardo Rossi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento