Le azioni bancarie persero valore: risarcito risparmiatore

L’Arbitro per le Controversie finanziarie ha riconosciuto un risarcimento del danno pari 25.487,40 euro

BRINDISI - L’Arbitro per le Controversie finanziarie riconosce il risarcimento del danno, pari 25.487,40 euro, a un risparmiatore brindisino che aveva investito i propri risparmi in azioni della Banca Popolare di Bari. Tra il 2010 e il 2014 il risparmiatore aveva acquistato a più riprese azioni della Banca Popolare di Bari, investendo  oltre 25mila euro.

Avendo i titoli registrato una notevole perdita di valore ed essendo gli stessi stati prospettati dall’Istituto di credito al momento dell’acquisto come titoli sicuri senza rischio alcuno di perdita del capitale investito, lo sfortunato consumatore aveva inviato un reclamo alla Banca ed alla risposta negativa della stessa aveva promosso un procedimento dinnanzi all’Arbitro per le Controversie Finanziarie, procedimento arbitrale che si è concluso con la pronunzia emessa in data 4 luglio 2019.Emilio Graziuso

“Grande soddisfazione per questa vittoria dinnanzi all’Arbitro per le controversie finanziarie – afferma l’avvocato Emilio Graziuso,  responsabile del Coordinamento istituito tra la Confconsumatori e l’Associazione nazionale “Dalla Parte del Consumatore” – il quale ha accolto integralmente la nostra linea difensiva, riconoscendo la violazione da parte dell’Istituto di credito della normativa concernente gli obblighi informativi gravanti sulla Banca ed, inoltre, la non rispondenza del profilo di rischio assegnato al risparmiatore al momento della sottoscrizione delle azioni e quello dallo stesso effettivamente rivestito”.

La pronunzia dell’Arbitro per le controversie finanziarie costituisce un utile precedente per i tantissimi risparmiatori che hanno investito il proprio denaro in titoli della Banca Popolare di Bari, così come per coloro che hanno acquistato dalla allora Banca Apulia, oggi Intesa San Paolo, titoli della Veneto Banca.

“Purtroppo il caso del risparmiatore coinvolto nella vicenda per la quale si è espresso l’Arbitro, non è una fattispecie isolata. Sono pendenti numerose procedure dinnanzi al Tribunale, all’Arbitro per le Controversie Finanziarie ed all’Organismo di mediazione di risparmiatori che stiamo assistendo e che sono stati coinvolti in questi scandali finanziarie vedendo andare in fumo i risparmi di una vita. La pronunzia costituisce, quindi, un precedente importante per tutti i procedimenti in corso”  conclude l’avv. Graziuso

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento